Al via domani la XIX edizione della Marcia della Pace Perugia – Assisi

Quando il 24 settembre del 1961, Aldo Capitini diede via alla Marcia per la pace e la fratellanza dei popoli, un corteo nonviolento che si snoda per le strade che da Perugia portano verso Assisi, probabilmente nessuno si sarebbe aspettato che tale evento sarebbe riuscito ad arrivare, 50 anni dopo, alla XIX edizione.

Capitini, filosofo, educatore e antifascista italiano, fu uno dei primi in Italia a cogliere gli insegnamenti ghandiani della non violenza.

La Marcia della Pace, voluta da Aldo Capitini, ad oggi attira migliaia di ragazzi da tutto il mondo che prendono parte non solo alla marcia vera e propria, ma anche ad una due giorni di meeting, convegni, laboratori ed attività ludiche che si svolgono presso il centro Umbria Fiere di Bastia Umbra, in concomitanza con la marcia.

Nulla può descrivere meglio la marcia come le parole dello stesso fondatore:

“Aver mostrato che il pacifismo, che la nonviolenza, non sono inerte e passiva accettazione dei mali esistenti, ma sono attivi e in lotta, con un proprio metodo che non lascia un momento di sosta nelle solidarietà che suscita e nelle non collaborazioni, nelle proteste, nelle denunce aperte, è un grande risultato della Marcia”

Domani 25 settembre la Marcia partirà alle ore 9:00 dai Giardini del Frontone di Perugia per arrivare, intorno alle 15, presso la Rocca Maggiore di Assisi sventolando le bandiere della pace rese famose negli anni ‘60 proprio grazie alla Marcia, come simbolo dell’opposizione nonviolenta a tutte le guerre.

Per maggiori informazioni sul programma: http://www.perlapace.it/index.php?id_article=7146

 

di Morris Bisanti

 

24 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook