Trasimeno Blues 2011: sulle sponde del lago musica di gran classe

di Luca Bolli

Parte questo pomeriggio il festival più amato dagli esperti del genere e non solo.  L’inizio si presenta già scoppiettante con le suggestive locations ed i travolgenti protagonisti del Soul che arrivano, a volte ritornano, in Umbria per deliziare i palati fini.

Si inizia questa sera alle 18.00 dall’Isola Polvese con il duo Kozmic Blues per poi spostarsi sul lungolago di San Feliciano con le note cariche di potenza e passione fatte vibrare dalle sapienti dita della chitarrista Ana Popović, blueswoman serba già apprezzatissima dal pubblico del Trasimeno Blues nel 2009.

Il festival intratterrà e diletterà i suoi ospiti per ben 12 lunghi giorni, fitti di appuntamenti a suon di musica, mostre ed eventi dei più disparati e disseminati in un territorio vario ed affascinante che va da Piegaro a Tuoro sul Trasimeno, da Città della Pieve a Corciano. Nelle calde serate lacustri si potrà godere della travolgente passione di affermate blues band come gli Ivan Neville’s Dumpstaphunk o di ammalianti musicisti come Lurrie Bell e Jimmi Burns o ancora scegliere, per ogni gusto, tra più di 30 concerti che l’organizzazione, rinnovando l’idea vincente delle passate stagioni, ha deciso di rendere per la maggior parte gratuiti.

Tra tanti ospiti internazionali spiccano delle “chicche” italiane: il sempreverde Eugenio Finardi, che nel suo tour in giro per l’Italia sta celebrando i suoi 40 anni di attività musicale, e la rivelazione dell’anno Raphael Gualazzi, con la sua straordinaria capacità musicale al piano. Al Trasimeno Blues è cresciuto e si è fatto notare per ben 4 anni consecutivi:ora vi ritorna da affermato compositore.

Tra gli altri italiani segnaliamo la divertente e capace P-Funking Band, in scena venerdì e domenica pomeriggio tra le vie di Passignano e Città della Pieve: una travolgente e coinvolgente street-band (nel senso letterale del termine) che vive per e tra il pubblico, trascinandolo con i suoi ritmi Funk, Jazz, Rhythm’n’Blues e Blues nell’instancabile marcia tra i vicoli del centro.

Il festival avrà anche una appendice in agosto, il 5 ed il 6, con due serate all’insegna del sound e dell’atmosfera tipica del Mississippi: la Blues Cruise, una cena-concerto su battello che porterà gli appassionati a spasso per le acque del lago ed indietro nel tempo con le note di Eugene “Hideaway” Bridges. Un misto di Blues, romanticismo e relax cui farà da cornice lo spettacolare contesto del lago al tramonto.

 

Tutte le informazioni su Trasimenoblues.it o sulla pagina Facebook dell’evento.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook