Tpl: la Provincia di Siena investe per evitare nuovi tagli

di Iacopo Bernardini

Una soluzione straordinaria da 263 mila euro che si aggiunge al milione e mezzo già stanziato dalla Provincia di Siena da inizio anno. Quello che si consuma è il tentativo di scongiurare l’inevitabile,  ovvero, un’ulteriore riduzione ai servizi extraurbani del trasporto pubblico locale. Colpa della riduzione dei trasferimenti da parte del governo, spiega l’assessore provinciale ai trasporti, Marco Macchietti, che “ci ha imposto per il 2011 un taglio di circa l’8 per cento delle percorrenze. Insieme alla Regione, ai Comuni e all’azienda, abbiamo lavorato affinché i tagli venissero diluiti il più possibile, ma senza lo stanziamento di ulteriori risorse non saremmo riusciti ad arrivare alla fine dell’anno evitando nuove razionalizzazioni nelle corse extraurbane”. Tradotto in termini pratici, ciò porterà entro il 2012 a una riduzione di circa “700 chilometri in meno di corse e quindi a una nuova riduzione delle percorrenze”.

 

Non c’è traccia di miglioramento neppure per il 2013, anno della attesa gara unica novennale, anzi: le risorse messe a disposizione dalla Regione Toscana saranno, infatti, ridotte di 60 milioni di euro rispetto a quanto stanziato nel 2010 (220 milioni). Pur apprezzando l’impegno della Regione, Macchietti ricorda il bisogno “ criteri certi ed equi per la ripartizione delle risorse tra le diverse zone della Toscana. Occorre, infatti, che nel definire questi indirizzi si tenga conto, in maniera rigorosa, delle caratteristiche del nostro territorio e della necessità di tutelare la qualità dei servizi fin qui raggiunta”.

 

9 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook