Siena, la promozione culturale scommette sulla tecnologia

di Iacopo Bernardini

Sotto il segno della tecnologia. Provincia di Siena, Fondazione Musei Senesi e Terre Cablate hanno siglato nei giorni scorsi il nuovo protocollo per a promozione del patrimonio culturale senese. Attraverso applicazioni  smartphone e tablet, reti wi-fi e sistemi di segnaletica  integrata da Qr-Code, gli oltre quaranta musei delle Terre di Siena fanno rete, entrando a far parte del Consorzio Terrecablate, e puntano sull’offerta delle più moderne tecnologie ICT: dalle guide online e applicazioni 3.0 scaricabili dal sito www.museisenesi.org, all’acquisizione di informazioni sugli oggetti esposti nei musei e sui beni culturali del territorio, sarà tutto a portata di click.

 

Nel quadro di una crescita sull’erogazione dei servizi relativi all’Information and Communication Technology nella provincia, il presidente del Consorzio Terrecablate, Roberto Rappuoli, parla di “un serie di opportunità, legate al miglioramento dea promozione e gestione dei musei e del patrimonio storico ed architettonico, attraverso le più moderne tecnologie infrastrutture”. Rimarcando il valore di una sinergia dove “istituzioni e i soggetti consorziati dimostrano in maniera concreta la volontà di razionalizzare i costi ed ottimizzare i servizi, facendo squadra tra di loro”.


 

6 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook