Allerta meteo prorogata in Toscana, si temono dissesti e allagamenti

Allerta meteo prorogata in Toscana, si temono dissesti e allagamenti

pioggiaMASSA – La sala operativa della Protezione civile regionale ha diramato una nuova allerta per maltempo – previsti pioggia e temporali forti – con validità fino alle 15 di venerdì 7 novembre. Sebbene il bollettino indichi la presenza di fenomeni su tutta la Toscana, le zone con previsioni più critiche sono la costa settentrionale e la Maremma meridionale.

Le piogge e i forti temporali interesseranno tutta la regione fino a domani, giovedì 6 novembre, con fenomeni più probabili e intensi sulle aree di nord-ovest e su quelle meridionali e orientali della regione. Venerdì i fenomeni tenderanno a interessare con maggiore probabilità le zone meridionali e orientali della regione. Sono attesi cumulati abbondanti con elevate intensità orarie.

L’allerta di alto impatto riguarda i bacini Versilia, Albegna e Fiora. Qui, in conseguenza delle piogge previste e delle criticità registrate nel corso delle ultime ore, in particolare nella provincia di Massa Carrara, e visti anche i lavori di ripristino tuttora in corso delle opere idrauliche sul Fiume Albegna, saranno possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti al ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all’incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani.

Possibile scorrimento superficiale delle acque meteoriche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane. Possibili innalzamenti significativi dei livelli idrici negli alvei del reticolo idrografico principale con possibilità di erosioni delle sponde, sormonto di passerelle e ponti, rottura degli argini, inondazione delle aree circostanti. Possibile anche l’innesco di frane e smottamenti dei versanti in maniera diffusa ed estesa in zone ad elevata pericolosità idrogeologica.

Nell’Arcipelago e nei bacini Casentino, Chiana, Valdarno superiore, Tevere, Orcia e Bruna l’allerta meteo emessa è di medio impatto. Anche nelle zone Magra, Serchio, Basso Serchio, Sieve, Medio Valdarno, Ombrone Bisenzio, Valdarno inferiore, Reno Santerno, Foce Arno, Cecina, Cornia, Elsa, Era, Ombrone grossetano e greve Pesa l’allerta è di medio impatto, ma qui cessa qualche ora prima: alla mezzanotte di domani, giovedì 6 novembre.

In queste aree sono possibili allagamenti, diffusi soprattutto nelle zone depresse e laddove le fognature e le vie di scolo non riescono a drenare l’accumulo idrico in eccesso. Anche in queste aree rimane il pericolo di dissesto idrogeologico, frane, smottamenti e carreggiate coperte da diversi centimetri di acqua e fango.

Il sindaco Zubbani ha reso noto che domani – 6 novembre – resterano chiusi gli asili e le scuole di ogni ordine e grado del territorio del Comune di Carrara, Url: www.comune.carrara.ms.gov.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_460_0_1.html

Si invitano i cittadini a prestare la massima attenzione durante gli spostamenti. Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione ‘Allerta meteo’ del sito della Regione Toscana, accessibile a questo indirizzo: http://www.regione.toscana.it/allertameteo

Davide Lazzini
5 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook