Tiziana Leopizzi
Tiziana Leopizzi

Biografia

Arte come sistema di vita Ho semplicemente travasato la mia esperienza professionale dal campo dell'architettura al campo dell'arte contemporanea. Mi sono specializzata nel fornire progetti d'arte "chiavi in mano". Ho creato e creo strumenti di comunicazione che si conformano in network grazie a precisi parametri comuni alle Aziende coinvolgendo le Istituzioni. Architetto e giornalista, sono stata nominata Accademico ad Honorem dell’Accademia delle Arti del Disegno, la più antica d’Europa, voluta da Giorgio Vasari a Firenze nel 1563, per l’impegno profuso nella divulgazione della Storia dell’Arte e del Design come strumento per migliorare la qualità della vita. Il mio obiettivo primario è quello di sensibilizzare le Autorità a far introdurre la storia dell’arte in tutte le scuole di ogni ordine e grado, per rendere tutti più consapevoli dei suoi valori e del suo immenso potenziale, anche per la crescita economica del Paese. Dopo decenni di professione nella progettazione sono diventata Consigliere Delegato di Ellequadro Documenti Archivio Internazionale di Arte Contemporanea di Genova che raccoglie ad oggi informazioni su oltre 165.000 nominativi di artisti e designer a partire dal 1 gennaio del’900. Grazie a queste informazioni ho creato dei progetti che coinvolgono tra arte e impresa, valorizzando il ruolo della Committenza con i progetti ARTOUR-O il MUST e MISA - Museo Internazionale in progress di Scultura per le Aziende che hanno toccato numerose città in Italia e all’estero come Genova, Firenze, Roma, Londra, Shanghai e Yiwu, Montecarlo, Merida in Spagna e Praga. Tali progetti, veri e propri strumenti di comunicazione culturale si basano sulla volontà di costruire un network trasversale che coinvolga Aziende, Fondazioni, Istituzioni pubbliche, Musei e Università, in modo che riprendano ad usare usino il lessico dell’arte, che ha reso unico al mondo il nostro Paese, e aiutare al contempo gli artisti, nostro patrimonio insostituibile. Collaboro con diverse testate come Repubblica e Alpi Fashion Magazine, inoltre seguo il Parco di scultura in progress dell’Alberese, a Campiglia M.ma Li.

Articoli

Euroflora 2018: Genova in fiore, “Genova Meravigliosa”

Genova che non si stupisce mai, perché ama da sempre il basso profilo, questa volta è esplosa in un tripudio di consensi. La città ha risposto compatta. Non c’è luogo piccolo o grande che non rimandi in qualche maniera a Euroflora. Euroflora 2018: polis, impresa, arte  Grandi piccini donne uomini vecchi e giovani, professionisti operai manager studiosi tutti tutti in…
Commenti

Fuorisalone 2018: Bellezza, Armonia, Poesia, Ironia a Milano

Che giornate! Stiamo parlando di quelle che Milano dedica al Salone del Mobile. Una gara senza esclusione di colpi di creatività, che vede impegnati, grazie alla passione che domina incontrastata, tutti coloro che a vario titolo sono presenti, dagli imprenditori, ai creativi, agli studenti, dagli studiosi ai visitatori stessi che non si risparmiano certo. Fuorisalone 2018: i protagonisti Protagonisti nel mondo…
Commenti

Vaso François e committenti: Principi di Chiusi ieri, di Atlanta oggi

Un’atmosfera frizzante e costruttiva aleggiava al Museo Archeologico di Firenze alla presentazione del nuovo spazio dedicato al Vaso François, così chiamato da chi lo riportò a nuova vita, il Prof. Alessandro François. Il Rex Vasorum, così è stato giustamente soprannominato dal Direttore Iozzi, è il più importante reperto archeologico attico a noi pervenuto come ha tenuto a sottolineare il Direttore…
Commenti

Giorgio Gatto: un Mare di Plastica allo Spazio Liquido

Tre ghirlande intrecciate, a significare il tutt’uno delle discipline di Pittura Scultura e Architettura sono il simbolo ideato da Michelangelo Buonarroti, primo accademico per l’Accademia delle Arti del Disegno, la più antica d’Europa, creata da Cosimo I e fortemente voluta da Giorgio Vasari. L’interdipendenza sancita allora tra questi tre campi è però sempre più disattesa al giorno d’oggi, giorni in…
Commenti

L’aria come marmo, il soffio come scalpello, Fabio Tasso a Genova

Occorre un salto di paradigma per avvicinarsi al concetto di arte che propugna Fabio Tasso. Il suo personale  approccio filosofico, propedeutico al tipo di espressione che ne consegue,  ha al centro l’utopia di permettere ad ognuno di noi di esprimersi come artista. Non in assoluto, ma usando gli strumenti che questo “Ecce artifex” concepisce e crea. Da questa altruistica ossessione…
Commenti
Pagina 1 di 1812345...10...Ultima »