Tiziana Leopizzi
Tiziana Leopizzi

Biografia

Arte come sistema di vita. Ho semplicemente travasato la mia esperienza professionale dal campo dell'architettura al campo dell'arte contemporanea. Mi sono specializzata nel fornire progetti d'arte "chiavi in mano". Ho creato e creo strumenti di comunicazione che si conformano in network grazie a precisi parametri comuni alle Aziende coinvolgendo le Istituzioni. Architetto e giornalista, sono stata nominata Accademico ad Honorem dell’Accademia delle Arti del Disegno, la più antica d’Europa, voluta da Giorgio Vasari a Firenze nel 1563, per l’impegno profuso nella divulgazione della Storia dell’Arte e del Design come strumento per migliorare la qualità della vita. Il mio obiettivo primario è quello di sensibilizzare le Autorità a far introdurre la storia dell’arte in tutte le scuole di ogni ordine e grado, per rendere tutti più consapevoli dei suoi valori e del suo immenso potenziale, anche per la crescita economica del Paese. Dopo decenni di professione nella progettazione sono diventata C.D. di Ellequadro Documenti Archivio Internazionale di Arte Contemporanea di Genova che raccoglie ad oggi informazioni su oltre 165.000 nominativi di artisti e designer a partire dal 1 gennaio del’900. Grazie a queste informazioni ho creato dei progetti che coinvolgono tra arte e impresa, valorizzando il ruolo della Committenza con i progetti ARTOUR-O il MUST e MISA - Museo Internazionale in progress di Scultura per le Aziende che hanno toccato numerose città in Italia e all’estero come Genova, Firenze, Roma, Londra, Shanghai e Yiwu, Montecarlo, Merida in Spagna, Praga, Barcellona, Madeira ed è in vista Malta.Tali progetti, veri e propri strumenti di comunicazione culturale si basano sulla volontà di costruire un network trasversale che coinvolga Aziende, Fondazioni, Istituzioni pubbliche, Musei e Università, in modo che riprendano ad usare usino il lessico dell’arte, che ha reso unico al mondo il nostro Paese, e aiutare al contempo gli artisti, nostro patrimonio insostituibile. Collaboro con diverse testate come Repubblica e Alpi Fashion Magazine, inoltre seguo il Parco di scultura in progress dell’Alberese, a Campiglia M.ma Li. e dal 2018 sono Ambasciatore della Città di Genova nel Mondo.

Articoli

Gli Artisti del Vento dal Giappone a Firenze

Gli Artisti giapponesi del gruppo KAZE no KAI tornano in Italia dopo 14 anni, con una mostra ricca di vitalità. Ce ne parla Cristina Acidini l’attivissima presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno che ospita gli Artisti del Vento nell’Aula del Cenacolo in via Ricasoli. Suo il testo di presentazione a catalogo agile, colto e divertente, che ci trasporta in un…
Commenti

Artissima. 25 anni di arte contemporanea

Un pubblico folto, puntuale e preparato ha affollato ça va sans dire il vernissage di Artissima che doppia quest’anno la boa dei 25 anni. “Il tempo”, il tema scelto per l’importante anniversario, sottende il compito che Torino si diede fin dalla prima edizione, porsi cioè come forte riferimento per l’arte contemporanea cercando di formare un’identità culturale in grado di contendere un…
Commenti

Fulvio Roiter, Venezia e il Mondo

Al colore si può arrivare per puro caso o per calcolo. Al bianco e nero no. Teorizzando in maniera inequivocabile la sua poetica, questa la scritta che campeggia all’interno della mostra che Palazzo Ducale dedica a Fulvio Roiter. Ma la sua convinzione era veramente cosi granitica? Ebbene no. In effetti dopo un lungo percorso in cui esplora ogni possibile valenza…
Commenti

Paganini rockstar Palazzo Ducale Genova

Una sequenza velocissima di parole, impossibile leggerle, accoglie il visitatore. È la riproduzione visiva della velocità con cui Niccoló Paganini muoveva le dita suonando. La passione smisurata per la musica, travalicò anche il clima in cui trascorse l’adolescenza, che non era dei più facili, sempre che si possa pensare a lui come adolescente, dato che già a 8 anni si esibiva…
Commenti

A San Sepolcro con Valentino Mercati. Il futuro ha profonde radici nel passato Aboca

Sansepolcro è una città immersa in un’atmosfera particolare. Sarà la posizione singolare, situata com’è al confine tra Toscana, Umbria, Marche ed Emilia, sarà l’influenza di Piero della Francesca pittore e matematico o di Luca Pacioli che vedeva nei numeri l’essenza, certo è che la città, nominata tale con decreto papale il 17 settembre del 1520, è molto armoniosa ed elegante:…
Commenti
Pagina 1 di 2212345...1020...Ultima »