Genesis Piano Project, al via il tour italiano

Genesis Piano Project, al via il tour italiano

genesisFIRENZE – Sta per cominciare il tour dei ‘Genesis Piano Project’: dopo il debutto a Roma del prossimo 7 novembre, il duo si esibirà a Parma (8/11), Milano (9/11) e Treviso (10/11) per arrivare il 13 allo ‘Spazio Alfieri’ di Firenze, unica data toscana prima del gran finale di Catania del 15/11.

Adam Kromelow e Angelo Di Loreto sono due ragazzi americani – di Chicago e Buffalo – che si incontrano frequentando la ‘Manhattan School of Music’ di New York. Decidono di fondare il ‘Genesis Piano Project’: la riproduzione su due pianoforti acustici del periodo d’oro della celebre band inglese. I due ragazzi ideatori del progetto cercano di districare la diatriba sul fatto che la musica di Banks, Hackett, Rutherford, Collins e Gabriel non solo derivi ma abbia anche valenza di musica classica. In breve, se si possa ritenere ‘musica classica inglese’ della seconda metà del ventesimo secolo.

Il concerto e le musiche di Adam e Angelo rispondono in modo pertinente alla questione, con la musica dei Genesis – spogliata della voce di Gabriel e dell’elettronica – che riesce a ‘rendere’ quanto la registrazione originale anzi, in qualche sezione strumentale è pure meglio grazie alla maggiore dinamica degli strumenti acustici.

Adam e Angelo hanno avviate carriere soliste nel mondo jazz e contemporaneo, sono due enfant prodige del jazz americano. ‘All about Jazz’ definisce Adam ‘The real deal’ e il Buffalo News ‘A sensational pianist, and brilliant young musician’, Angelo ha vinto nel 2011 , 2012 e 2013 il premio per la miglior composizione jazz dalla ASCAP. Oltre che negli Stati Uniti hanno completato tour in Cina, Corea, India, Nord Europa, Olanda e Inghilterra.

Come ‘Genesis Piano Project’ decidono di portare nel modo più fedele possibile gli arrangiamenti della band uscita dalla ‘Charterhouse School’ da dove ha conquistato il mondo. Un loro concerto che dà quindi la possibilità recepire la musica dei Genesis nella sua effettiva essenza, oltre le messe in scena teatrali, degli emuli canori e dei fumi di ghiaccio.

“La musica dei Genesis – secondo Adam e Angelo – é scritta e arrangiata così perfettamente che si rovinerebbe se cambiassimo qualsiasi dettaglio. Cerchiamo quindi di ricreare i brani il più possibile vicini alle versioni originali.
La parte più eccitante di questo progetto é che ogni volta che lavoriamo su un arrangiamento scopriamo qualcosa di nuovo in queste canzoni, anche se le abbiamo ascoltate per anni. Per esempio, Steve Hackett ha una sorprendente contro-melodia durante il chorus di The Lamia. E’ molto divertente provare ad incorporare tutti questi piccoli dettagli nei nostri arrangiamenti. A volte dobbiamo lasciar fuori qualcosa, ma facciamo del nostro meglio per includere tutto quello che possiamo!”

I ‘Genesis Piano Project’ saranno quindi a Firenze giovedi 13 novembre ore 21 allo ‘Spazio Alfieri’, per maggiori informazioni e prevendite è possibile consultare  l’indirizzo www.boxofficetoscana.it o la pagina Facebook: www.facebook.com/GenesisPianoProject

Davide Lazzini
2 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook