Legambiente scende in piazza per dire ‘No’ alle guerre

Legambiente scende in piazza per dire ‘No’ alle guerre

PaceFIRENZE – Si terrà domani, domenica 21 settembre, la manifestazione ‘Facciamo insieme un passo di pace’ organizzata per la pace e proiettata contro tutte le guerre, le stragi di civili, i mercanti di armi e le politiche che promuovono i conflitti armati. All’evento, promosso da ‘Rete della Pace’, ‘Rete Italiana Disarmo’, ‘Sbilanciamoci’ e ‘Tavolo Interventi Civili di Pace’ prenderà parte anche ‘Legambiente’ che, al contempo, sarà presente anche a Roma per l’evento ‘New York calls Rome’, una marcia a difesa del clima che comprenderà centinaia di eventi in tutto il mondo.

Secondo quanto riportato da Legambiente “Il momento storico che stiamo vivendo è caldo e vogliamo mandare un segnale chiaro alle istituzioni e all’opinione pubblica. Siamo circondati da guerre e conflitti e non crediamo che si debba rispondere alle tensioni internazionali con le armi. Le guerre vanno prevenute con decisioni politiche diverse, i conflitti risolti con la mediazione e con il rispetto del diritto internazionale”.

“Fermare le guerre e le stragi – continua la nota dell’associazione – significa dare in mano il governo del pianeta alla politica e alla collaborazione tra Stati e non alla violenza; significa cambiare il modello di sviluppo, non più orientato al consumo del pianeta per il benessere di pochi ma alla sostenibilità futura e al benessere di tutti; significa investire nella ricerca, nell’educazione, dell’ambiente, nella democrazia e nella giustizia sociale, convertendo le enormi risorse spese per armamenti e guerre decennali”.

Chiaro dunque l’intento di dare un segnale forte verso coloro che fanno dei conflitti una propria ‘filosofia distorta’ della vita, sfruttando ogni risorsa del pianeta che ci ospita in modo indiscriminato, al solo fine di prevalere sull’altro attraverso l’uso della forza bruta.

L’appuntamento è alle 11 a Firenze, in Piazzale Michelangelo. Ulteriori informazioni sono presenti sui siti delle associazioni promotrici (Rete della Pace, Rete Italiana Disarmo, Sbilanciamoci e Tavolo Interventi Civili di Pace) e sulla pagina facebook dell’evento. Informazioni disponibili anche su twitter (@passodipace, hashtag #passodipace e #21settembre).

Davide Lazzini
20 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook