Venerdì sera in musica con il pianista Ciro Longobardi

Venerdì sera in musica con il pianista Ciro Longobardi

pianoFIRENZE – Il fine settimana del festival ‘Firenze Suona contemporanea’, al Museo Nazionale del Bargello, sarà inaugurato dall’esibizione al pianoforte di Ciro Longobardi, talentuoso e affermato artista di fama internazionale che intratterrà il pubblico con una scaletta davvero interessante: il professore interpreterà i brani di Stefano Bulfon, ‘Le temps est un fleuve sans rives’; di Ivan Fedele ‘I Deciso’  ‘II  Calmo e meditativo’ ‘I Tierra del Fuego’; di Stefano Scodanibbio ‘Only connect’; Salvatore Sciarrino ‘Quattro Notturni’ ‘I Vivo volando’ ‘II Non troppo Lento’ ‘III Non troppo Lento’ ‘IV Leggero vivo’ e concluderà con John Zorn e la sua Carny’.

Ciro Longobardi, pianista, si dedica da molti anni allo studio e alla diffusione del repertorio e dei linguaggi musicali moderni e contemporanei. E’ sia solista che camerista, ed è coinvolto in progetti multimediali e d’improvvisazione.

Longobardi compie gli studi di pianoforte con Carlo Alessandro Lapegna, perfezionandosi in seguito nella Scuola A.P.M. di Saluzzo, dove arricchisce il suo talento con Alexander Lonquich, Franco Gulli, Maurice Bourgue e Franco Rossi. Tra il 1994 e il 1996 segue le ‘Masterclasses’ di Bernhard Wambach, a Darmstadt e a Parma.

I suoi primi successi risalgono al 1994, quando si classifica finalista e miglior pianista presso l’ ‘International Gaudeamus Interpreters Competition 1994’ di Rotterdam, e vince il ‘Kranichsteiner Musikpreis’ nell’ambito del ’37° Ferienkurse für Neue Musik’ di Darmstadt. Da allora ha suonato per numerose istituzioni, tra cui ‘Festival Traiettorie’ di Parma (Teatro Farnese), ‘Festival Milano Musica’, ‘Festival Internazionale’ di Ravello, ‘Ravenna Festival’, ‘Associazione Scarlatti Napoli’, ‘Rai Nuova Musica Torino’, ‘Giovine Orchestra Genovese’, ‘Festival Pontino’, ‘Cantiere internazionale d’arte di Montepulciano’, ‘Rassegna di Nuova Musica Macerata’, ‘Accademia Filarmonica Romana’ e ‘Nuova Consonanza’.

Appassionato divulgatore del repertorio contemporaneo, ha tenuto conferenze-concerto e masterclass per i conservatori di Rotterdam, Ghent e Bruxelles (Koninklijk Konservatorium) ma anche per la ‘University of Chicago’, per la ‘Manhattan School of Music’ di New York e per i conservatori di Stato italiani.

E’ docente presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e nel ‘Conservatorio della Svizzera Italiana’ di Lugano, dove insegna pianoforte nell’ambito del ‘Master of Advanced Studies in Contemporary Music Performance’.

Lo spettacolo comincerà alle ore 21, per informazioni più dettagliate telefonare allo 055 611299 oppure scrivere una mail all’indirizzo: [email protected] Inoltre è possibile visitare il sito: www.firenzesuonacontemporanea.it

Davide Lazzini
18 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook