Anna Catizone con ‘Secret of Barbie’ si è aggiudicata il premio ‘Ugo Guidi’

Anna Catizone con ‘Secret of Barbie’ si è aggiudicata il premio ‘Ugo Guidi’

premio guidiMONTIGNOSO – L’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, con Anna Catizone, si è aggiudicata l’ambito Premio ‘Ugo Guidi’, un bronzo del 1971 prodotto dal maestro cui è dedicata la rassegna. Il prestigioso riconoscimento giunge a una manciata di giorni dall’avvio delle celebrazioni del quarantesimo anniversario della fondazione della scuola catanzarese, quasi a sottolinearne il pregio e l’alta reputazione.

La notorietà del premio ‘Ugo Guidi’ è testimoniata dal prestigio dei riconoscimenti che gli sono stati tributati, come la medaglia da parte del Presidente della Repubblica, quella ricevuta dal Presidente del Senato e quella conferita dal Presidente della Camera dei Deputati. Da ricordare inoltre che l’evento gode del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali nonché dell’inserimento nell’agenda delle ‘Giornate Europee del Patrimonio’.

La sesta edizione, intitolata ‘Il Maestro presenta l’allievo’, ha raccolto i migliori studenti di tutte le accademie di Belle Arti statali, che sono stati segnalati dai rispettivi docenti. Quest’anno, oltre agli allievi delle scuole italiane, hanno partecipato anche 2 ragazzi stranieri, provenienti da Bilbao e Valencia, entrambi in Italia con il ‘Progetto Erasmus’.

Anna Catizone, già vincitrice nel 2013 del ‘Premio Nazionale delle Arti’ indetto dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, è stata segnalata dalla professoressa Gina Nicolosi (cattedra di Decorazione) dell’Accademia di Catanzaro, ed ha prevalso sugli altri concorrenti con l’opera ‘Secret of Barbie’.

L’autorevole giuria del premio, composta dagli artisti Rinaldo Bigi e Alba Gonzales, da Vittorio Guidi, dallo storico e critico d’arte Nicola Micieli e dalla gallerista Barbara Paci, ha premiato la giovane artista calabrese ‘Per il gusto squisito e ironico con cui utilizza, smembrandola e riaggregandola, una bambola, icona di universale consumo, per realizzare una fantastica ‘Maschera’ di richiamo esotico’.

Poche ma significative le parole della vincitrice: “Una grande soddisfazione e una grande sorpresa – afferma la Catizone – Non mi sarei mai aspettata di vincere in pochi mesi due premi così importanti”.

Felicità anche per Anna Russo, direttrice dell’accademia di Catanzaro: “I nostri ragazzi continuano a regalarci delle grandi gioie anche al di fuori dei confini regionali, confermando l’alto profilo qualitativo della nostra istituzione che, voglio ricordarlo, ha da poco compiuto quarant’anni. Invito e aspetto, quindi, tutti i catanzaresi il prossimo 19 settembre, alle 18.30, al complesso monumentale del San Giovanni per le celebrazioni del quarantennale dell’accademia, che inizieranno con l’inaugurazione della mostra ‘Visione in/attesa’ ”.

Davide Lazzini
11 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook