Facebook Lite, stesse funzioni meno risorse

Facebook Lite, stesse funzioni meno risorse

 ATT_1433707202909_17584-cf21a4cd_945_556Facebook è il social network più popolare e diffuso al mondo. Non si tratta di una convinzione, ma di dati statistici. Amici, parenti, anche anziani, sempre più spesso ci taggano, ci commentano, e così accanto alla vita reale, sembra prendere forma anche una virtuale. Non a caso nei nuovi curriculum vitae vi è una stringa per inserire il link del proprio profilo.

La rivoluzione in campo mobile poi, ci ha consentito di portare sempre con noi la nostra identità virtuale. Ma è così in ogni luogo del mondo? Le connessioni internet, i mezzi tecnologici, sono così ovunque? Purtroppo no. In molti paesi dispositivi come quelli che vediamo in occidente sono ancora proibitivi per il popolo. Per questo motivo molte aziende stanno cercando di ampliare il bacino di utenza proprio in questa direzione, con offerte, tempi e modalità dedicati.

Facebook non resta di certo indietro e si presenta in una forma più snella. Si tratta di Facebook Lite, una versione leggera e meno esigente in termini di risorse e dati internet, per permettere anche a molti paesi in Asia ed Africa in particolare, di raggiungere il social network più famoso al mondo.

Di certo non ci saranno orpelli grafici e tutte le funzionalità della versione normale, ma ne abbiamo davvero bisogno? L’obiettivo principale è quello di collegare persone lontane, di far ritrovare amici, di consentire un dialogo immediato, in sostanza di ridurre la distanza. Già nel 2009 avevano provato con una versione Lite del sito, ma non erano ancora tempi maturi per una proposta simile. Ora, non ci resta che aspettare. Nei prossimi mesi questa versione raggiungerà anche Europa e Nord America.

Marco Piacentini
8 giugno 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook