Arriva il via libera dall’Easa per connessione Wi-fi, sui voli aerei

Arriva il via libera dall’Easa per connessione  Wi-fi, sui voli aerei

Volo Air Algerie 5017É crollata l’ultima frontiera del wi-fi durante i voli aerei: via libera dell’agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa). Sarà consentito pertanto l’utilizzo di apparecchi elettronici, dagli smartphone ai tablet, dai computer portatili ai lettori mp3, durante il volo.

Con le nuove regole, spiega Easa, le compagnie aeree potranno permettere ai passeggeri di restare connessi, senza l’obbligo di inserire la ‘modalità in volo’. Se la compagnia aerea lo permetterà e se offre un servizio Wi-fi, l’apparecchio elettronico potrà restare connesso anche a Internet.

In pratica sarà come viaggiare con qualsiasi mezzo di trasporto, come già avviene, ad esempio, in treno. E lo stesso potrà avvenire per le comunicazioni telefoniche. Sotto il punto di vista della sicurezza infatti, se l’aereo è equipaggiato per la connessione dei cellulari, le telefonate in volo saranno possibili.

Ora la parola spetta alle singole compagnie aeree che dovranno decidere se offrire servizi di telecomunicazione ed attrezzarsi in questo senso, e comunque l’ultima parola spetterà sempre al personale in cabina. Quindi saranno possibili differenze tra vettore e vettore, così come potranno esserci ancora limitazioni all’uso “non stop” dei dispositivi dall’imbarco all’atterraggio: dipenderà anche dalla presenza o meno del wi-fi sull’aereo e dall’autorizzazione del singolo comandante.

Redazione
29 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook