Surface 3 Pro sbarca in Italia

Surface 3 Pro sbarca in Italia

SurfacePro101Microsoft annuncia la disponibilità, anche in Italia, del nuovo Surface Pro 3, un dispositivo in grado di competere con i tablet per la sua leggerezza e comodità, ma anche con i laptop vista la sua potenza e le sue prestazioni. Una delle novità infatti è l’assenza di ARM a favore della più rodata e compatibile x86. In sostanza molti programmi che girano su Windows per desktop o laptop potranno funzionare anche sul nostro Surface. Sembra infatti che il sistema operativo sia proprio Windows 8.1 Pro o forse il più recente e non ancora in commercio Windows 9.

DESIGN E SPECIFICHE TECNICHE

Il Surface 3 Pro si presenta con uno chassis in magnesio, con il caratteristico sostegno posteriore, che lo rende un device estremamente versatile. Il display è un Full HD Plus con risoluzione 2160×1440 con una diagonale di 12 pollici. Lo spessore è di appena 9,1 mm rendendolo il 30% più sottile del MacBook Air da 11 pollici e del 32% rispetto al suo predecessore, Surface Pro 2. Il peso è di appena 800 grammi, nemmeno un pacchetto di zucchero. Interessante è la Surface Pen, che non è una semplice penna ma un interessante strumento: con un solo click, ad esempio, si aprirà OneNote, applicazione in grado di farci prendere velocemente i nostri appunti e tornare poi sulle nostre attività. Gli altoparlanti Dolby non hanno bisogno di presentazioni, e la durata della batteria è stimata sulle 9 ore durante la navigazione in internet. È presente una porta USB 3.0, un lettore di schede MicroSD, ed il connettore Mini DisplayPort. La piattaforma x86, come già accennato, permette di avere una versione desktop di Windows in un piccolo device da 12 pollici. Avere una versione desktop significa avere una compatibilità quasi assoluta con i software del vostro laptop/desktop.

QUANDO E QUANTO?
Il Surface Pro 3 non è di certo un device economico ed alla portata di tutti: si va dalla versione i3, con storage da 64GB, a 819 euro, a quella i7, 8GB Ram, e 512GB di storage a 1969 euro. È anche vero però che è a metà via tra un tablet ed un laptop quindi molto comodo e molto potente, ed è anche vero che le soluzioni delle concorrenti non sono di certo più economiche. Sicuramente per un uso puramente professionale è un must. Dal 28 Agosto è disponibile in Italia.

Marco Piacentini
30 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook