Twitter ne fa 8

Twitter ne fa 8

Twitter-logo-618x400Twitter, nato il 21 Marzo 2006, compie oggi otto anni. Attualmente è il secondo social network più diffuso, dopo Facebook, e può contare 241 milioni di utenti attivi, di cui il 70% accede tramite dispositivi mobili, smartphone o tablet in particolare.

Un tweet, messaggio di soli 140 caratteri, può essere letto ovunque, con facilità e senza alcuna ricerca specifica, con l’ausilio degli hashtag ( un particolare tipo di tag, ndr ). In molte occasioni si è rivelato utile come, ad esempio, per la diffusione delle idee durante la Primavera Araba.

Il microblog, infatti, ha cambiato radicalmente il modo di informarsi, favorendo un giornalismo attivo, partecipativo, in cui la voce del singolo ha davvero un peso e può essere letta da chiunque, senza il bisogno di essere amici.

Facebook si configura come un social network che si ramifica partendo dal singolo utente che aggiunge amici, familiari, creando una rete personale.

Twitter invece si estende per tutto il globo e non è necessario aggiungersi vicendevolmente. Oggi Twitter è utilizzato anche da personaggi pubblici, celebrità, partendo da Katy Perry ( utente con più follower, con oltre 50 milioni ) al Papa che ha deciso di affidarsi anche a questo social network per diffondere messaggi ai fedeli di tutto il mondo.

Per festeggiare è stato creato un nuovo strumento in grado di risalire al primo tweet di qualsiasi utente, anche il proprio. L’approccio più easy, in grado di informare in tempo reale, senza alcun filtro mediatico, è stato un’idea vincente per Jack Dorsey, Evan Williams, Biz Stone e Noah Glass al momento della progettazione di questo social microblog. Che Twitter sia uno strumento utile ce lo conferma anche le preoccupazione e gli attacchi continui di alcuni personaggi politici, come il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan, che dichiara: sradicheremo Twitter. Non mi importa di cosa ne pensi la comunità internazionale “.

Marco Piacentini
21 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook