Samsung Exynos 5. Nuovi SoC in arrivo, ma attenti a Nvidia.

Samsung Exynos 5. Nuovi SoC in arrivo, ma attenti a Nvidia.

normal_Samsung_Exynos5422-5620MWC-1Samsung presenta, al Mobile World Congress 2014, i suoi nuovi SoC della linea Exynos. Il supporto ai 64-bit non è ancora stato raggiunto e , piuttosto, il colosso coreano si è concentrato sulle configurazioni multi-core. I nuovi processori, Exynos 5 Octa 5422 e Exynos 5 Hexa 5260, avranno il compito di contrastare la crescita dei “ system on a chip “ di altri produttori, come Nvidia con il suo Tegra K1 . 

Exynos 5 Octa 5422 e Exynos 5 Hexa 5260 e HMP

Exynos 5 Octa 5422 è realizzato a 28 nanometri ed è costituito da due cluster con 4 core ciascuno. Il primo è un Cortex-A7 a 1,5 Ghz per le basse prestazioni, il secondo invece è un Cortex-A15 a 2,1 Ghz per le alte prestazioni. Il chip monta una GPU ARM Mali T628 MP6 che consente una risoluzione fino a Ultra HD 4K. Exynos 5 Hexa 5260, realizzato sempre a 28 nanometri e con la stessa GPU del precedente, è costituito da 4 core Cortex-A7 fino a 1.3 Ghz e 2 core Cortex-A15 fino a 1.7 Ghz. Di fondamentale importanza è il supporto, per entrambi, a Heterogeneous Multi-Processing (HMP), che gestisce sapientemente l’utilizzo dei core. Il sistema operativo sarà in grado di aprire thread simultaneamente su tutti i core, affidando al cluster a basse prestazioni i compiti meno pesanti , lasciando al cluster ad alte prestazioni i compiti più difficili. HMP sarà inoltre in grado di far funzionare anche un singolo core se il sistema operativo dovesse richiederlo. Questa tecnologia consente di avere prestazioni elevate ed un’efficace gestione del consumo, allungando così di molto la vita della batteria.

 Nvidia ed il System on a Chip (SoC)

Anche Nvidia, come molte altre case, è pronta e matura per competere con Samsung nel mondo dei system on a chip. Tegra K1 è l’adattamento mobile dell’architettura Kepler, utilizzata nelle GPU per PC x86 come la GeForce GTX 780. Il chip presentato dal colosso californiano ha già mostrato la sua forza nei sistemi domestici all-in-one, sfidando la crescita di Apple A7. I tempi non sono ancora maturi per stabilire un confronto diretto tra Samsung e Nvidia, ma al MWC 2014 si sono presentati i prodromi di un possibile scontro.

Marco Piacentini
27 febbraio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook