Italiani e smartphone: primi in Europa per gli acquisti online

Italiani e smartphone: primi in Europa per gli acquisti online

Anche in Italia c’è stato il tanto atteso boom degli acquisti online. Ma c’è di più: secondo quanto raccolto da Gfk Eurisko, a fronte di una ricerca di Connected Consumer di MasterCard circa il 47% degli italiani utilizza il proprio smartphone per effettuare acquisti online, posizionandosi così virtualmente al gradino più alto del podio tra i paesi in Europa. I dati riscontrati in Italia infatti sono ben al di sopra della media europea del 33%.

Oltre l’Italia sono stati oggetti di questo studio tutti i principali paesi del nostro continente come Germania, Francia, Gran Bretagna, Russia e Portogallo.

Quali sono i vantaggi per chi acquista con lo smartphone?

Le ragioni che spingono sempre più persone ad effettuare acquisti online tramite cellulare sono essenzialmente quelle della velocità e della semplicità delle transazioni: con lo smartphone infatti in pochi click è possibile fare shopping in modo sicuro in tantissimi e-commerce.

Sempre secondo lo studio commissionato da MasterCard, gli italiani intervistati che utilizzano lo smartphone per gli acquisti online sono circa il 47% (contro la media europea del 31%), mentre l’altro 57% seleziona sceglie questo mezzo di pagamento in funzione della velocità delle transazioni (contro il 35% della media europea) .

Cosa acquistano gli italiani con il proprio telefono?

Secondo i dati raccolti da Gfk Eurisko circa il 38% degli italiani (33% media europea) comprano biglietti per spettacoli, viaggi e prodotti di consumo. Il 51% riferisce che tramite smartphone riesce a ricercare in modo più rapido le offerte più convenienti del momento (39% media europea) . Ma non è finita: è in aumento anche il numero degli italiani che utilizza il proprio cellulare per effettuare acquisti  presso i negozi fisici (circa il 13% in Italia e l’11% in Europa).

Quali prospettive per il futuro?

Oltre la metà degli italiani intervistati ha comunicato che i pagamenti tramite i dispositivi mobili già nei prossimi anni registreranno un ulteriore boom non solo con riferimento alle transazioni online, ma anche presso i negozi fisici. Addirittura le aspettative sono di gran lunga superiori a quelle dello sviluppo di altre interessanti tecnologie come la domotica, il wearable, la guida autonoma o la stampa tridimensionale.

Le nuove app bancarie

Sono sempre di più le banche che si stanno specializzando nell’offerta di servizi bancari fruibili tramite smartphone. Tra queste troviamo ad esempio N26, un conto online che può essere gestito con semplicità tramite app: sarà possibile effettuare bonifici online, fare ricariche telefoniche e svolgere molte delle principali operazioni di un conto corrente tradizionale con il proprio telefono. Inoltre con il conto N26 è possibile richiedere la carta MasterCard che può essere anche associata a Apple Pay e Google Pay, così da poter trasformare il proprio smartphone in un vero e proprio mezzo di pagamento.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook