Il sabato del ciclomercato – Colpo Tinkoff: preso Peter Sagan

Il sabato del ciclomercato – Colpo Tinkoff: preso Peter Sagan

TOPSHOTS  Stage winner, Slovakia's PeterLa settimana di ciclomercato ha riservato un colpo fenomenale messo a segno dalla Tinkoff-Saxo, che nei giorni scorsi ha reso nota l’ufficialità di Peter Sagan, dopo gli show di Oleg Tinkov su twitter. Lo slovacco, vincitore della maglia verde al Tour de France da poco terminato, cambia così casacca, dopo 5 anni passati con la Cannondale e le tante vittorie ottenute, nonostante sia solo un ragazzo del 1990. Un colpo fondamentale per la Tinkoff, che dal 2015 e per i successivi due anni potrà quindi competere nelle classiche di primavera con il suo nuovo gioiellino, autore, però, fino a questo momento, di un 2014 non esaltante: non ha ottenuto successi rilevanti nelle classiche e nella Campagna del Nord, e non è riuscito a vincere nemmeno una tappa al Tour de France, nonostante sia finito spesso nei primi 5. La Tinkoff-Saxo ha messo a segno un altro acquisto importante, ottenendo le prestazioni di Pavel Brutt dalla Katusha. Il russo, ottimo passista e cacciatore di tappe, tornerà molto utile alla causa della formazione danese.

Contador accoglie Sagan – Peter Sagan sarà dunque compagno di squadra di Alberto Contador, che ha voluto salutare l’arrivo del fenomeno slovacco: “Il suo acquisto è una grande notizia, sono molto felice dell’ufficialità. Noi due abbiamo un buon rapporto, ma soprattutto Peter è un vincente e farà grandi cose per la squadra. Siamo perfettamente compatibili e con noi in squadra, la Tinkoff può essere competitiva nella maggior parte delle corse in programma durante l’anno.” Lo slovacco porta con sé, dalla Cannondale, anche il fratello Juraj Sagan e il suo fedelissimo Maciej Bodnar, che continuerà ad affiancarlo nelle corse da vincere. Discorso probabilmente diverso per Juraj Sagan, fratello maggiore di Peter, che ancora deve affermarsi nel ciclismo che conta e ha quasi sempre seguito programmi diversi da quelli del fratello. Per quanto riguarda la Cannondale, anche Damiano Caruso ha lasciato la formazione italiana per raggiungere Alessandro De Marchi (altro ex Cannondale) alla Bmc.

Mollema alla Trek – Rinforzo importante anche in casa Trek Factory Racing. La formazione che vede tra le proprie fila Fabian Cancellara, dal prossimo anno potrà contare anche su Bauke Mollema, per due stagioni. L’olandese ha dimostrato nel corso degli anni di essere un buon corridore da corse a tappe, (12° al Giro d’Italia, 6° e 10° al Tour de France e 4° alla Vuelta di Spagna), ma di sapersi difendere anche nelle corse di un giorno (6° alla Liegi-Bastogne-Liegi e 7° al Giro di Lombardia). Non un vincente, ma sicuramente un uomo squadra che non molla mai.

Giacomo Di Valerio

9 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook