Il sabato del ciclo-mercato – l’Astana è scatenata

Il sabato del ciclo-mercato – l’Astana è scatenata

Astana Pro Team logoSono subito roventi i primi giorni di ciclo-mercato, in cui è già arrivata l’ufficialità per alcune trattative che hanno coinvolto uomini importanti del panorama internazionale. La formazione più attiva è sicuramente l’Astana del fresco vincitore del Tour de France Vincenzo Nibali. I kazaki hanno rinforzato ancora di più la rosa e la colonia italiana con i nomi di Davide Malacarne, ex Europcar, e Diego Rosa, fino ad ora alla corte dell’Androni-Venezuela. I due, ottimi elementi per quando la strada sale, raggiungeranno Nibali e compagni insieme a Luis Leon Sanchez (dalla Caja Rural) e Lars Boom (dalla Belkin), vincitore quest’anno della frazione in pavé al Tour de France. Quattro elementi di spessore dunque, sia per le corse a tappe che per quelle di un giorno.

Probabile rivoluzione in casa Cannondale, invece, che ha già venduto Alessandro De Marchi (vincitore del premio combattività al Tour de France) alla Bmc di Cadel Evans. Potrebbero lasciare la formazione italiana anche altri pezzi importanti come Ivan Basso e Peter Sagan, corteggiati dalla Tinkoff-Saxo. La squadra di Oleg Tinkov sembra in grado di poter allestire per il prossimo anno una rosa ultra competitiva su tutti i fronti; quasi ufficiale l’ingaggio di Damiano Cunego, in scadenza di contratto con la Lampre Merida. Sul fronte velocisti, cambia casacca il francese Nacer Bouhanni, che lascia la Fdj, dopo aver vinto la maglia a punti al Giro d’Italia di quest’anno, per accasarsi alla Cofidis. Nella stessa Cofidis, il prossimo anno Anthony Turgis, vincitore dell’ultima edizione della Liegi-Bastogne-Liegi riservata agli under 23, pedalerà i suoi primi chilometri nel mondo dei pro.

Giacomo Di Valerio

2 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook