Tour de France 2014, Alexander Kristoff domina a Nimes!

Tour de France 2014, Alexander Kristoff domina a Nimes!

Alexander Kristoff 2Finale di tappa emozionante quello della 15esima frazione del Tour de France 2014. I due fuggitivi, Elmiger (IAM Cycling) e Bauer (Garmin-Sharp), sono stati ripresi solo negli ultimi 150 m dal gruppo, in cui è emerso, cogliendo la seconda vittoria, Alexander Kristoff (Katusha) davanti a Heinrich Haussler e al solito Peter Sagan (Cannondale). Giornata tutto sommato tranquilla per Vincenzo Nibali (Astana), saldamente al comando della classifica generale.

Elmiger e Bauer ci credono – Dopo le impegnative tappe alpine che hanno visto il predominio netto e devastante di Vincenzo Nibali (Astana), le ruote veloci del gruppo possono tornare a giocarsi la vittoria nella 15esima frazione del Tour de France 2014. Il pericolo numero uno di giornata è, ovviamente, Marcel Kittel (Giant-Shimano), ma il velocista tedesco non farà nemmeno la volata. Pronti-via, Jack Bauer (Garmin-Sharp) e Martin Elmiger (IAM Cycling) prendono il largo rispetto al gruppo, guadagnando fino a 8’20” di vantaggio. Le loro possibilità di arrivare al traguardo sono pochissime: resistere in due, al ritorno del gruppo, è davvero dura. Il loro vantaggio, infatti, scende vertiginosamente, ma le condizioni quasi estreme del tempo costringono il gruppo a rallentare la rincorsa, rinfocolando le speranze di Bauer ed Elmiger. A 8 km, devono gestire 42” di vantaggio.

La beffa – I ragionieri del gruppo si preoccupano per le sorti della frazione, perché i due battistrada a 5 km dal traguardo sono lontani ancora 34”. Il finale è quindi davvero incerto, anche a causa delle rotonde, che non permettono al gruppo di dare continuità all’azione di rimonta. La caccia a Bauer ed Elmiger si fa entusiasmante: a 3 km, la coppia al comando ha ancora 29”, e il gruppo, innervosito, fatica a organizzarsi. Agli ultimi mille metri sono 13 i secondi che possono garantire la gioia immensa a uno dei due fuggitivi, ma il gruppo si galvanizza, vedendo le prede a portata di pedale. La volata, per i fuggitivi, diventa una beffa atroce: Mark Renshaw (Omega Pharma-QuickStep) parte lunghissimo seguito da Alexander Kristoff (Katusha) e da André Greipel (Lotto-Belisol). Così, Elmiger viene ripreso a 150 m, mentre Bauer a meno di 50 m dallo splendido norvegese della Katusha, che ancora una volta ha sprigionato una potenza davvero straripante.

Meritano 2duerighe

Kristoff – Tour de France in crescendo per il norvegese della Katusha, anche oggi senza rivali nella volata finale. Potenza cristallina.

Bauer – Sinceramente: meritava la vittoria. Dispiace vederlo piangere disperato dopo il traguardo. Una vittoria al Tour, per un corridore, può valere una carriera.

Giacomo Di Valerio

20 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook