Vuelta a España: Konig beffa tutti. Nibali in leggera difficoltà perde la maglia rossa

Vuelta a España: Konig beffa tutti. Nibali in leggera difficoltà perde la maglia rossa

konigAncora una vittoria per la Repubblica Ceca, questa volta ottenuta da Leopold Konig (NetApp-Endura), sul prestigioso arrivo in salita di Alto de Peñas (1^ cat., 14,5km al 6,6%). Il corridore della Netapp è riuscito a resistere al ritorno del gruppetto dei migliori con Daniel Moreno (Katusha) e Nicolas Roche (Saxo-Tinkoff), secondo e terzo, ai quali è sfuggita la possibilità di giocarsi la seconda vittoria personale in questa Vuelta a España. Per Roche, però, arriva comunque la bella soddisfazione di indossare la maglia rossa di leader, vista la leggera difficoltà nel finale di Vincenzo Nibali (Astana). Migliore dei big, invece, Ivan Basso, che guadagna 14” su Valverde e Rodriguez, 18” su Horner e Uran, e ben 22” su Nibali. Malissimo Kreuziger, Scarponi e Mollema.

Anche oggi la fuga prova a mandare in fumo i piani del gruppo, e visti i precedenti brillanti delle scorse giornate, sono in molti a evadere dal plotone: Dario Cataldo (Sky), Kevin De Weert (Omega), Ben Gastauer (AG2R), Rafael Valls Ferri (Vacansoleil), Francis De Greef (Lotto), Jorge Azanza (Euskaltel), Alex Howes (Garmin), Thierry Hupond (Argos), Christian Meier (Orica), Matthew Busche (Radioshack), Dominik Nerz (BMC), Antonio Piedra (Caja-Rural), Beñat Intxausti (Movistar) e Bartosz Huzarski (NetApp). Il loro vantaggio sale quando Huzarski, 11° della generale, si rialza, permettendo alla fuga di decollare. A 92 km dall’arrivo, i cacciatori di tappa possono gestire 4’30”. La NetApp però non si rassegna, schierando i propri uomini in testa al gruppo, per provare a giocarsi la vittoria con Leopold Konig. Il loro lavoro è estremamente efficace, e arrivati sull’ascesa finale, con il forcing della Radioshack, i fuggitivi vengono ripresi uno a uno. Domata la fuga, poco dopo, è Igor Anton a lasciare tutti a velocità doppia guadagnando in un baleno 25”. Le energie del basco si esauriscono all’ultimo chilometro, quando si scatena con il giusto tempismo Konig, riuscendo a varcare per primo la striscia del traguardo. Poco più dietro un’accelerazione di Ivan Basso stacca Nibali, Valverde e Rodriguez, ma non Roche e Moreno, che a questo punto non possono più essere considerati semplici sorprese.

Classifica di tappa

1L. KonigNetApp4h09’46”
2D. MorenoKatusha+ 1”
3N. RocheSaxo-Tinkoff+ 5”
4T. PinotFdj+ 5”
5I. BassoCannondale+ 5”
6B. De ClercqLotto+ 8”
7I. AntonEuskaltel+ 13”
8A. ValverdeMovistar+ 19”
9J. RodriguezKatusha+ 19”
10R. UranSky+ 23”

Classifica generale

1N. RocheSaxo-Tinkoff31h39’30”
2C. HornerRadioshack+ 17”
3D. MorenoKatusha+ 17”
4V. NibaliAstana+ 18”
5L. KonigNetApp+ 29”
6H. ZubeldiaRadioshack+ 30”
7A. ValverdeMovistar+ 31”
8R. UranSky+ 42”
9R. MajkaSaxo-Tinkoff+ 52”
10J. RodriguezKatusha+ 1’03”

di Giacomo Di Valerio

31 agosto 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook