Affare Fatto – Lampre Merida: preso Sacha Modolo!

Affare Fatto – Lampre Merida: preso Sacha Modolo!

modolo-sachaOttimo ferragosto in casa Lampre Merida. La formazione italiana WorldTour si è infatti assicurata le prestazioni del talentuoso ventiseienne Sacha Modolo, dopo quattro anni passati da quest’ultimo alle dipendenze dei Reverberi, in cui ha racimolato un bottino di 24 vittorie. Il velocista ha firmato un contratto che lo legherà alla corte di Saronni per le prossime due stagioni: “per la formazione italiana Modolo è un primo rinforzo di qualità che va ad aggiungere notevole valore al reparto dei velocisti”, così è comparso scritto sul sito del Team. L’attenzione cade anche sulle parole un primo rinforzo, che lasciano intendere nuovi acquisti da parte della Lampre Merida.
Dopo il discusso addio di Alessandro Petacchi, la Lampre era alla ricerca di un uomo veloce, e Sacha Modolo sembra salito in bicicletta proprio per soddisfare le esigenze attuali del suo nuovo team: il giovane di Conegliano è dotato di uno sprint bruciante e di una buona resistenza sui percorsi medio impegnativi, qualità che lo rendono duttile e prezioso per la squadra. Per Modolo questa è sicuramente l’occasione della vita, che gli permetterà di confrontarsi con il mondo a parte del WorldTour.
Infatti, in queste stagioni passati nelle formazioni Continental dei Reverberi, il talento azzurro non ha ottenuto molti successi in competizioni di primissimo piano. Il suo bersaglio preferito è il Tour of Qinghai Lake, dove solo quest’anno ha raccolto ben sei vittorie di tappa. Di sicuro, le potenzialità per fare grandi cose Modolo le ha tutte, e la partecipazione ai Mondiali del 2011 e all’Olimpiade del 2012 ne sono una testimonianza lampante.
Giuseppe Saronni, general manager della Lampre Merida, ha mostrato grande soddisfazione per il nuovo arrivato, consapevole di avere un gioiellino grezzo tra le mani: “Modolo è un ragazzo che si è messo bene in mostra in questi primi anni da professionista, facendosi apprezzare per quel giusto connubio di velocità e resistenza che lo ha portato a ottenere numerose vittorie. Maturando stagione dopo stagione, sta arrivando a un livello di prestigio: l’intento della squadra è proprio quello di vederlo confrontarsi stabilmente con i migliori velocisti del panorama mondiale, con la speranza di poter raccogliere grandi soddisfazioni. È un atleta carismatico, è uno dei migliori esponenti del comparto italiano delle ruote veloci, non avrà problemi a inserirsi nel migliore dei modi nel nostro gruppo.”

Giacomo Di Valerio
16 agosto 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook