Nibali: “Ho realizzato il sogno di una vita!” Cavendish fa 5 su 5 allo sprint!

Nibali: “Ho realizzato il sogno di una vita!” Cavendish fa 5 su 5 allo sprint!

Nibali vince il Giro 2013Giochi finiti per la vittoria del Giro, oggi solo passerella finale, ma Mark Cavendish ha ancora qualcosa da dire, e non si lascia sfuggire la quinta vittoria su altrettante volate di gruppo. Semplicemente fantastico. Vincenzo Nibali è elegantissimo, vestito completamente di rosa, dalla testa ai piedi. Anche il tempo per una volta durante queste tre settimane si fa bello: c’è il sole a omaggiare la maglia rosa. La premiazione è un’opera d’arte, e non potrebbe essere più evocativa di quello che è: sul gradino più alto del podio c’è il primo siciliano della storia che non riesce proprio a smettere di sorridere; al suo fianco il primo colombiano a salire sul podio, Uran e il primo australiano, Evans, segno evidente che il ciclismo sta sempre di più espandendo i propri confini. La chiusura perfetta, un podio che raccoglie un mondo intero, tenuto insieme dalle note dell’inno italiano che risuonano per Vincenzo Nibali.

La tappa verso Brescia è controllata dalla squadra di Cavendish, concentrata a far vincere la maglia rossa al proprio fenomeno. Il Gruppo rimane sostanzialmente compatto, e in volata non ce n’è per nessuno nemmeno oggi: Modolo prova a tenere testa a Cannonball, ma è costretto ad accodarsi negli ultimi 50 m. Nel gruppo si respira aria di festa, e Stefano Garzelli al suo ultimo Giro d’Italia si gode la passerella all’arrivo nel circuito di Brescia, 4,2 km da ripetere 7 volte. La grafica inglese è chiara: Stefano Garzelli, goodbye.

Vincenzo Nibali si gode invece la vittoria del suo primo Giro d’Italia, ancora piacevolmente stordito dalla splendida vittoria: “La preparazione è iniziata mesi prima, con tanti giorni fuori di casa, stage in altura con i compagni, corse di preparazione. Questo è un giorno indimenticabile, qualcosa di inspiegabile, è un sogno che si realizza e c’è tanta emozione. Il ricordo più bello è quello con i miei compagni e Vinokourov tutti insieme sul podio. Ancora non riesco a realizzare quello che ho fatto, avrò tempo di godermi il trofeo con mia moglie e la mia famiglia.”

Finisce così la novantaseiesima edizione del Giro d’italia, con le parole e la commozione del suo dominatore assoluto, ancora incredulo per la vittoria. Caro Vincenzo se può aiutarti a realizzare, e te lo meriti, non levarti più la maglia rosa di dosso, ne hai collezionate talmente tante in queste tre settimane che puoi permetterti di indossare solo quelle fino al Giro d’Italia 2014. Portala per tutta Italia, perché dove c’è rosa c’è festa!

Podio 1° Vincenzo Nibali, 2° Rigoberto Uran, 3° Cadel Evans

Maglia rossa Mark Cavendish

Maglia azzurra Stefano Pirazzi

Maglia bianca Carlos Betancur

Giacomo Di Valerio

26 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook