Basket NBA: colpo pre – draft, Butler a Minnesota

Basket NBA: colpo pre – draft, Butler a Minnesota

Jimmy Butler passa tramite trade dai Chicago Bulls ai Minnesota Timberwolves. Come contropartite Dunn, LaVine e la scelta numero sette.

Il passaggio di Butler verso il freddo Minnesota è avvenuto a ridosso dell’inizio del draft 2017. Nelle precedenti settimane il giocatore era già stato accostato ad altre franchigie, Cleveland Cavaliers un nome su tutti. Le dichiarazioni di Butler avevano però lasciato intendere che le intenzioni del ragazzo, ed anche quelle della dirigenza, erano quelle di

rimanere a Chicago. Complice nelle decisione anche la permanenza di Dwayne Wade.

La trade ha infine coinvolto, da parte Bulls, il sopracitato Butler e la sedicesima scelta al draft. Mentre sul versante Timberwolves sono stati “sacrificati” Kriss Dunn, Zach LaVine e la scelta numero sette.

Scelta che è poi stata tradotta nel lungo finlandese proveniente da Arizona, Lauri Markkanen.

Butler ritrova coach Tibs.

Con questo scambio i Timberwolves hanno rinunciato ad un pizzico di futuribilità. La partenza di due giovani molto promettenti non sarà comunque drammatica. I “lupi” hanno infatti messo a roster un giocatore di altissimo livello, sicuramente non avanti con l’età, ed in grado di guidare una franchigia ai playoffs come Jimmy Butler. L’ormai nuovo giocatore dei T-Wolves ritroverà anche il suo ex coach Tom Thibodeau. Oltre al coach è atteso da dei talentuosi compagni come Karl – Anthony Towns ed Andrew Wiggins. Con loro proverà finalmente a portare questi famelici lupi alla post season. I Bulls invece hanno gettato la maschera palesando la volontà di iniziare nuovamente da un gruppo di giovani promesse, nonostante quelle che sembravano le intenzioni iniziali di continuare anche il prossimo anno con questo gruppo di giocatori, fino alla scadenza di Wade, che ora si ritroverà a fare da chioccia ai vari Dunn e LaVine. Ricordiamo inoltre che Zach LaVine è rimasto fuori per infortunio per praticamente tutta la scorsa stagione e che Dunn non ha ancora trovato continuità a livello di minuti sul parquet.

Lauri Markkanen

E’ doveroso spendere qualche riga anche per il nuovo talento draftato dai Chiacago Bulls, con la scelta arrivata dai Timberwolves. Lauri Markkanen è un giocatore finlandese classe 1997 che ha militato negli Arizona Wildcat nel suo primo anno di college basket. E’ ritenuto uno dei prospetti europei più interessanti considerando la sua capacità di tiro mista alla sua notevole altezza, il ragazzo misura 2 metri e 13 centimetri.

Nonostante l’altezza infatti Lauri rimane un lungo molto dinamico e tecnico, versatile su entrambi i lati del campo. Una power-forward completa e con raggio di tiro da guardia, una sorta di Nowitzki finlandese.

Molti osservatori al college sono rimasti impressionati dal suo gioco, e specialmente dal suo tiro, descrivendolo come “il miglior tiratore universitario di 2 metri e 10 mai visto prima”. I Bulls quindi accanto ai frutti dello scambio Butler mettono a roster un giovane che promette molto bene e che secondo molti non farà rimpiangere l’addio dell’esterno ormai in forza ai Timberwolves.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook