Basket NBA: L’addio di Kevin Garnett

Basket NBA: L’addio di Kevin Garnett

Kevin Garnett ha infine scelto di ritirarsi. Sembrava deciso a giocare la sua ultima stagione, in maglia T Wolves, ma a 40 anni ha interrotto la sua carriera iniziata nel 1995.

“The Big Ticket” ha quindi deciso di finirla qua.

  • 15 convocazioni all’ All-Star Game
  • 12 volte nell’ All-Defensive team (nove volte primo quintetto)
  • 1 volta NBA MVP (2003-04)
  • 1 Titolo NBA (2007-08)
  • 1 volta “difensore dell’anno” (2007-08)
  • 1 oro olimpico (Sidney 2000)
  • 26,071 punti segnati (diciassettesimo all-time)
  • 50,418 minuti giocati (terzo all-time)
  • 14,662 rimbalzi (nono all-time)
  • 1,462 partite giocate (quinto all-time)

Aveva iniziato il suo lungo viaggio entrando tra i professionisti con la quinta scelta al draft direttamente dal liceo di Farragut Career Academy nel 1995, immediatamente soprannominato “The Kid”. Da subito faro tecnico dei Minnesota Timberwolves, che fino ad allora non avevano superato le 29 vittorie stagionali, anche senza guadagnare lo status di stella NBA.

Con il suo arrivo ci fu anche il cambio in panchina, a dirigere i lupi del Minnesota  il grandissimo Flip Sounders. Da quel momento la carriera di Kevin comincio un decollo praticamente illimitato, anche se nonostante  le sue abilità il titolo stentava ad arrivare.

Anello arrivato finalmente a seguito della formazione dei Big Three di Boston. Nella stagione 2007/2008 infatti la dirigenza dei Celtics mise in piedi con diversi scambi tre giocatori di assoluto livello come : Ray Allen da Seattle, il padrone di casa Paul Pierce ed il nostro Kevin Garnett dai Timberwolves. Lo scambio messo in piedi da Danny Ainge di Boston, che comprendeva 7 giocatori in cambio di KG, è ancora oggi l’operazione più onerosa mai eseguita per ottenere un singolo giocatore.

Oltre alla vittoria contro gli odiati Los Angeles Lakers, che ai tempi dei Wolves avevano battuto più volta ai playoffs il numero 21, c’è l’amarezza per una finale persa nel 2010. Dopo i “fasti” del Massachussetts il trasferimento ai Nets con Paul Pierce ed il definitvo ritorno a Minnesota nel Febbraio 2015. Qui nelle ultime stagioni ha fatto da chioccia ad i varei: Towns, Wiggins, Lavine.

Siamo quindi tornati al punto di partenza in questo mini viaggio nella carriera di KG, al ritiro.

Assieme a Duncan e Kobe un altro pezzo di una NBA ormai passata fa quindi l’ultimo inchino davanti al suo pubblico per poi sparire nell’ ombra mentre si chiude il sipario della sua carriera da Hall Of Famer. Unico giocatore nella storia della lega ad aver collezionato 25000 punti, 10000 rimbalzi, 5000 assist, 1500 rubate e 1500 stoppate in cariera.

The Kid, The Big Ticket, The Revolution.

Kevin Garnett.

kg

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook