Coppa del mondo di combinata nordica

Il combinatista Alessandro Pittin ritorna sulle piste 

Il fuoriclasse, atleta del team Red Bull, ritorna a gareggiare dopo uno stop forzato di un mese,in occasione della  tappa austriaca  di Coppa del mondo di combinata nordica 

Dopo un infortunio che lo ha costretto ad uno stop forzato di alcune settimane, Alessandro Pittin ritorna più agguerrito che mai sulle piste di Seefeld, in Austria, per la sesta tappa di Coppa del mondo di combinata nordica, la disciplina che unisce il salto con gli sci e lo sci di fondo. 

Dopo aver debuttato nella prima tappa del campionato con un dodicesimo posto a Lillehammer, in Norvegia, il 22enne friulano, medaglia di bronzo ai giochi olimpici di Vancouver nel 2010 e insignito del premio di migliore “Impresa dell’anno 2012” dalla Fisi, grazie alle tre vittorie consecutive ottenute a Chaux-Neuve in Francia (tre primi posti in tre giorni, mai conquistati da un combinatista italiano in  Coppa del Mondo)  rientra sulle nevi austriache di Seefeld per prendere parte ad entrambe le “Gundersen” – tipo di competizione della combinata nordica che prevede un salto da trampolino seguito da 10 km di fondo – in programma sabato 19 e domenica 20 gennaio.

 

Alessandro, che lascia alle spalle un inizio di stagione poco favorevole, affronterà gli avversari per tenere alto l’orgoglio nazionale e per recuperare la massima forma fisica in vista anche dei Campionati Mondiali che si terranno dal 20 febbraio al 3 marzo in Val di Fiemme. 

 “Purtroppo l’inizio di stagione non è stato dei migliori e questo infortunio ha un po’ rovinato i piani in preparazione dei Mondiali. Rientro però molto carico e con grandissime motivazioni per ritrovare al più presto la forma migliore” – afferma Pittin. “Difficilmente riuscirò ad essere da subito competitivo ma la gara di Seefeld è per me un test importante, che dirà a che punto sono e per iniziare a riprendere il ritmo gara”

Manuel Giannantonio

17 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook