Etna: eruzione acquista vigore, colata scende a 1.800 metri quota

Etna: eruzione acquista vigore, colata scende a 1.800 metri quota

 etna-037ETNA – Prosegue sull’Etna l’attività eruttiva dal nuovo cratere di sud – est che ha avuto inizio nella notte tra l’11 e il 12 Maggio scorsi. L’attività del vulcano è tenuta sotto controllo costantemente dai sismografi dell’Ingv di Catania, i quali hanno registrato forti boati e l’emissione di cenere, che è proseguita durante tutta la notte.

Durante la scorsa notte, un secondo flusso lavico ha attraversato il percorso che unisce la Valle del Bove alla Valle del Leone e la colata ha raggiunto e superato Monte Simone, a .2082 metri di altezza, circondandolo da Nord a Sud. Il braccio lavico continua a essere alimentato e scorre a sud di Monte San Simone dirigendosi verso la porzione centrale della Valle del Bove. Un percorso di circa 4,5 chilometri che ha portato la lava a quota 1800metri sul livello del mare.

Nonostante l’attività continua del vulcano, prosegue, con qualche ritardo sui voli l’attività dell’aeroporto ̎Fontanarossa̎ di Catania, che rimane aperto e operativo.

Marilena Tuveri
15 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook