Genialità nell’arte lignea di Gerolamo Scarpin

Nel cuore del centro storico Sassarese, è ancora aperta una “Butticca” ( bottega d’arte ) dove il maestro Gerolamo Scarpin continua a produrre i suoi oggetti , senza curarsi troppo delle modifiche che la modernità e la cosiddetta globalizzazione stà portando nella città turritana.

Cassapanche della antica cultura sarda, chitarre classiche e  i chitarroni delle gare di poesia canora, oggetti di pura fantasia impreziositi spesso con altri elementi come rame e corde, leggii e cornici, ed altri mille oggetti rendono questa’ piccola Butticca , quasi un baluardo rispetto al desolante panorama di questo centro storico che vede scomparire di giorno in giorno altrettanto preziose Buttiche di artigiani della pietra, delle pelli, della  rilegatoria, sartoriali, cererie, e di altri mestieri ormai relegati nel dimenticatoio culturale.
A nostro modesto parere alcuni di questi oggetti hanno l’impronta della genialità, per la loro unicità ed originalità.

Bainzino (di Porto Torres) di nascita , e friulano di origini, opera e vive a Sassari in via e largo Macao, e per la sua competenza e cordialità e diventato nel tempo un punto di riferimento certo per tutti coloro che amano questo tipo di opere d’arte.

di Antonio Bassu

19 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook