Wi-Fi a Sassari

Da qualche tempo, Sassari e’ dotata di un servizio gratuito di Wi Fi .
Presso tre  punti della Citta’ Turritana sara’ possibile collegarsi col proprio portatile gratuitamente.
Questo servizio e’ stato fortemente  voluto soprattutto dal Sindaco Ganau e dall’assessore Michele Azara, e rappresenta sicuramente una possibilita’ per quella fascia di popolazione che per diletto o necessita’ debba collegarsi ad Internet senza spendere i propri danari.

Bastera’ iscriversi presso la biblioteca Comunale di Piazza Tola (Palazzo D’Usini), per ricevere oltre alla possibilita’ di consultazione dei testi e dei libri della biblioteca , anche una pass che permettera’ di accedere a questo servizio,ripetiamo , assolutamente gratuito, attivo anche nella medesima biblioteca.
Le norme per l’accesso a questo servizio le troverete nel link seguente
http://www.comune.sassari.it/comune/ufficio_stampa/aprile_2008/guida_configurazione_hot_spot.pdf
I  giardini di Via Montello nel quartiere di Monte Rosello, nel Parco di Monserrato all’uscita di Viale Italia, e nel Punto Citta’ 2 del popoloso quartiere di Li Punti, sono ad oggi i punti da dove e’ possibile collegarsi .
L’Assessore Michele Atzara , crede che migliorando i servizi cittadini migliori anche la qualita’ di vita del Comune di Sassari.
Ed e’ in questa ottica che si sta’ cercando, con altri interventi atti soprattutto al miglioramento della situazione nel Centro Storico, quali ad esempio il controllo con video camere di alcuni punti critici , l’intensificazione dei controlli dei Vigili Urbani ed anche  delle corse dei bus,e  la creazione di nuovi parcheggi , di rivalutare questa importantissima parte di Sassari.
Nel buio totale anche un fiammifero acceso fa’ luce, ed in questa ottica i Cittadini sperano nella prosecuzione della soluzione dei micro e macro problemi che la giunta Ganau sta’ cercando di risolvere  tra mille problemi dovuti soprattutto alle casse comunali, miseramente vuote.

di Antonio Luigi Bassu

10 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook