Sardegna, tragico fine settimana nelle strade dell’isola

Sardegna, tragico fine settimana nelle strade dell’isola

10668064_10203578125591467_736096457_oÈ di tre morti il bilancio del tragico fine settimana nelle strade dell’isola. Due sono motociclisti, Giovanni Barra di 37 anni di Sennori, ha persola vita sabato sera nella vecchia statale 127 che da Osilo porta a Nulvi, nel sassarese. Daniele Fois, 31anni di Giba, è deceduto nella notte tra sabato e domenica dopo aver perso il controllo della sua moto nella provinciale 71 tra Giba e Teulada. L’ultima vittima, ieri pomeriggio, un operaio edile di 59 anni, di Olzai, Giovanni Testasecca, travolto dal suo stesso furgone. Si sarebbe trovato davanti al suo furgone parcheggiato in discesa, quando si sarebbe rotto l’impianto frenante. Subito chiamati i soccorsi, l’uomo trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Nuoro, nonostante le cure dei medici ha smesso di vivere. Feriti altri due motociclisti, che nella mattinata di ieri percorrevano la litoranea Alghero Bosa, Luca Mastio 35anni di Alghero ha riscontrato un trauma facciale ed è stato trasportato a Sassari, Marco Boi, 32anni che viaggiava con lui ha riportato ferite meno gravi. Altri incidenti si sono verificati sulla litoranea tra Gonnesa e Portoscuso, nello scontro tra due auto i feriti sono stati tre, due dei quali due dodicenni che non risultano in gravi condizioni. Senza gravi feriti, l’episodio che si è verificato sulla ex 131, direzione Cagliari, nella quale una delle due auto coinvolte si è ribaltata finendo nella corsia di sorpasso. Il traffico è stato rallentato per qualche ora per permettere i rilievi di legge.

Marilena Tuveri

15 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook