Retrofront per gli Aerosmith. Joe Perry ritratta quanto detto da Steven Tyler

Retrofront per gli Aerosmith. Joe Perry ritratta quanto detto da Steven Tyler

Ritrattato quanto detto poco tempo fa dagli Aerosmith. Il gruppo hard & heavy di Boston sembra non confermare quanto detto da Steven Tyler negli ultimi giorni alla rivista “Rolling Stones”.

Diffusa meno di un mese fa da parte del cantante della band, la notizia di un probabile tour di addio, per finire la loro carriera con la formazione originale, è stata messa in dubbio dal chitarrista Joe Perry, il quale l’ha definita soltanto come una “possibile opzione”. Stando a quanto rilasciato dal musicista, sempre al magazine americano “Rolling Stones” : “Un tour d’addio è qualcosa del quale stiamo parlando da qualche anno, direi più o meno da cinque anni a questa parte. Ne abbiamo discusso qualche volta, ma per il momento non ci siamo mai seduti intorno a un tavolo tutti e cinque dicendoci ‘Ok, facciamolo’. Quindi non si può dire che stiamo ‘pensando’ a un tour di addio.” Un colpo basso per i fan, che sicuramente quasi pregustavano la possibilità di assistere ad un’ultima esibizione dal vivo della band. Sempre a detta di Perry, le opzioni sono diverse, c’è la possibilità di questo tour coprendo brevi distanze, come hanno già fatto per la loro ultima serie di concerti, o ci sarebbe la possibilità che la band torni in studio per buttare giù qualcosa di nuovo, tutto è in forse; per ora tutti i membri del gruppo si sono presi una vacanza dedicandosi a se stessi. Infatti Tyler non è l’unico impegnato da un progetto solista, anche Perry è alle prese con i lavori insieme ad Alice Cooper e Johnny Depp ed i loro “Hollywood Vampires”, nonché Terry Reid, insieme al quale ha appena diffuso in rete il brano dal titolo “I’ll Do Happiness”.

Un periodo di pausa che farà bene alla band, stando a quanto dichiarato da Perry, e che a seguito di questo stop potrebbero arrivare al tour sudamericano, in programma per il prossimo autunno, più propensi a creare progetti per il futuro.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook