Annunciata su Twitter la fine dei lavori sul nuovo album dei Bon Jovi

Annunciata su Twitter la fine dei lavori sul nuovo album dei Bon Jovi

Annunciato per lo scorso marzo, il nuovo disco dei Bon Jovi ha avuto qualche ritardo sulla dirittura d’arrivo, ritardi che lo hanno visto in lavorazione fino a questo maggio. Ma a questa attesa è stato messo il punto a seguito di un tweet della band.

Nei primi giorni del 2016 la band capitanata da Jon Bon Jovi aveva annunciato, durante una conferenza a Kuala Lumpur, che il seguito di “Burning Bridges” sarebbe stato pronto per marzo di quest’anno, ma i lavori sull’opera hanno riscontrato degli intoppi che hanno fatto slittare la pubblicazione fino a questo maggio. Nella giornata di ieri è apparso un tweet in rete sulla pagina ufficiale della band del New Jersey che annunciava : “L’album è fatto”. Questo nuovo disco porta il titolo di “This house is not for sale” e sarà il primo lavoro senza la collaborazione del chitarrista Richie Sambora, uscito dal gruppo nel 2013. La creazione del disco è stata supervisionata e diretta dal cugino del frontman, Tony Bongiovi, già collaboratore di personaggi come Jimi Hendrix, Ramones e Talking Heads, nonché fondatore dei Power Station, il quale si è occupato dell’intera postproduzione. Insieme al disco sembrerebbero essere venute alla luce altre novità riguardanti l’etichetta discografica della band. Definita dal leader della band come “la fine di un’era”, questa novità piuttosto eclatante vede il concludersi della collaborazione insieme alla Mercury Records. Stando a quanto riportato da Billboard, la band avrebbe scelto la Island/Universal Music Group come nuova etichetta promotrice del disco.

Un album definito dalla band come un ritorno a casa, già nelle mani della casa discografica che si occuperà nei prossimi giorni di presentarlo al pubblico.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook