Nuovo romanzo e serie tv in arrivo sulle ultime settimane di vita di Michael Jackson

Nuovo romanzo e serie tv in arrivo sulle ultime settimane di vita di Michael Jackson

La leggenda di Michael Jackson continua a far parlare di se. A 6 anni dalla sua morte, avvenuta il 25 giugno del 2009, sembra essere in cantiere il progetto per una serie tv e un libro ispirati agli ultimi mesi di vita del re del pop.

Scomparso a pochissimo dalla serie di concerti, che lo avrebbe portato in tour con il suo ultimo “This is it”, il re del pop ha lasciato un vuoto nel mondo musicale, e non, che nessuno sembra in grado di colmare. Moltissimi tributi sono stati fatti durante questi anni e ora le sue ultime sedici settimane di vita sono in procinto di essere messe su carta e video. L’annuncio di questa serie prevista per l’anno prossimo sul piccolo schermo è stato dato dal sito “Deadline”, secondo cui l’autore televisivo Travis Smiley avrebbe stipulato un accordo con Warner Bros. Television Group per assicurarsi l’esclusiva sugli episodi. La serie sarà basata sul romanzo, scritto dallo stesso Smiley, dal titolo “Before you judge me: the triumph and tragedy of Michael Jackson’s last days” in uscita nel giugno del prossimo anno. Il romanzo vedrà l’autore trattare gli ultimi giorni di vita di Jacko, dalla vita privata alle prove per regalare un grandissimo spettacolo al pubblico con i suoi ultimi concerti che, preceduti dalla sua morte, non hanno più potuto avere luogo. “Atteso per giugno 2016, ‘Before you judge me’ è descritto come una sorta di romanzo sugli ultimi mesi della vita della pop star, il quale racconta la sua costante ricerca di privacy in una vita che è stata più pubblica di qualunque altra e le pressioni che Michael Jackson ha dovuto sopportare come una persona resa dalla fama socialmente fragile e incapace di vivere”. Così il sito Deadline ha descritto l’imminente romanzo dell’autore televisivo.

Un’artista che ha segnato un’era della storia della musica, tanto discusso quanto amato, di cui si parlerà ancora per molto per certo, attraverso documentari e ponendosi molte incognite sulla sua morte, da molti vista come poco chiara.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook