Morte di Scott Weiland, arrestato il bassista per possesso di cocaina

Morte di Scott Weiland, arrestato il bassista per possesso di cocaina

Nuovi sviluppi sulla morte di Scoot Weiland. Due giorni dopo la scomparsa del cantante sul luogo della sua morte sono state ritrovate traccie di una sostanza che, a quanto pare, sembrerebbe cocaina e a cui si potrebbe attribuire la causa del decesso.

Il fatto si è verificato lo scorso giovedì 3 dicembre, in Minnesota. Il cantante si trovava lì in visione di un evento che avrebbe tenuto la sera stessa con il suo attuale gruppo, ma purtroppo è stato rinvenuto senza vita all’interno del bus del tour. La notizia è stata diffusa dal sito scandalistico “TMZ”, attraverso cui è stato pubblicato questo annuncio : “La rockstar Scott Weiland è stata trovata morta sul suo tour bus in Minnesota. Weiland era in tour con la sua band, Scott Weiland & the Wildabouts… avebbero dovuto suonare presso la Medina Ballroom stasera, ma il concerto è stato cancellato. Una fonte vicina alla band ci ha riportato che Scott è stato trovato giovedì sera sul tour bus, verso le 21 – presumibilmente poco prima dell’inizio del concerto. L’ex cantante di Stone Temple Pilots e Velvet Revolver notoriamente aveva grossi problemi con l’abuso di sostanze, da anni. La causa di morte è sconosciuta. Scott aveva 48 anni.” Come dice questo post il cantante aveva problemi legati alle sostanze stupefacenti e, stando a quanto rinvenuto due giorni dopo il decesso all’interno del bus, un abuso di cocaina potrebbe aver causato un arresto cardiaco al musicista. Una perquisizione della polizia di Bloomington ha portato alla luce la sostanza che, dopo alcuni test di accertamento, hanno condotto all’arresto del bassista e della band Tommy Black, accusato del possesso. Una vita dedita agli eccessi quella della rockstar che, nato e affermatosi durante il periodo grunge, faceva fatica a cambiare accompagnandolo in un susseguirsi di condanne, processi e libertà vigilate.

Stando alle testimonianze di persone a lui vicine Weiland sarebbe uscito da questo giro nell’ultimo periodo, per poi avere una brusca ricaduta più recentemente di cui, purtroppo, ha pagato le conseguenze.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook