Frammenti ’15. Torna il festival più famoso dei castelli con la sua quindicesima edizione

Frammenti ’15. Torna il festival più famoso dei castelli con la sua quindicesima edizione

cover FrammentiGiovedi 23 luglio 2015 si parte con Frammenti ’15. Uno dei festival più conosciuti dei castelli romani, che solitamente si svolge a settembre, anticipa le sue date al mese più caldo di quest’estate e noi di 2duerighe abbiamo seguito la prima serata.

Come lo scorso anno, Frammenti ’15 si terrà nel parco del Tuscolo, una splendida location all’aperto, in mezzo al bosco, dove potersi rilassare e sfuggire al caldo cocente di questi giorni ascoltando tanta buona musica. La prima giornata è iniziata con un clima incerto, la pioggia del primo pomeriggio ha messo a rischio l’esordio del festival, ma, fortunatamente, la serata si è svolta nel migliore dei modi. Si parte dalle 18, ogni giornata, oltre a tanta musica live, è ricca di attività. Per la serata di giovedì si è scelto di iniziare con un aperitivo Mastergrill, un contest per tutti gli amanti della carne che ha visto premiato nel finale lo chef che ha riscosso più successo. Dopo un aperitivo all’insegna di carne e birra è iniziata la musica, un dj set con selezione musicale a cura di Dj Ma.Ze. ha aperto le danze, per lasciare spazio, dalle ore 20, al primo dei 3 concerti della serata. WrongOnYou, Toot e The Cyborgs, questi i nomi dei tre gruppi scelti per la prima data della quindicesima stagione del festival. Primo a salire sul palco il giovane WrongOnYou, pseudonimo di Marco Zitelli, un ragazzo dei castelli classe 1990 che con le sue sonorità folk e ambient ha dato inizio ai live della serata nel migliore dei modi. Terminata l’esibizione del giovane dei castelli è la volta dei Toot, band electro rock, che con il suo sound graffiante ha cambiato il tono della serata, proponendo una serie di brani aggressivi tra cui un remix dei sud africani Die Antwoord. La serata continua  tra una chiacchierata e qualche birra ed ecco il turno dell’esibizione principale: salgono sul palco i The Cyborgs. Un duo molto particolare che, nonostante il ristretto numero di componenti, riesce a coprire l’utilizzo di più strumenti simultaneamente riuscendo a produrre un live di grande qualità. Molto particolari sia nel genere, definito “electro boogie”, che nell’aspetto, i Cyborgs si esibiscono sempre con il volto coperto da due maschere da saldatori. Uno show molto ben riuscito da parte del duo italiano, che come preannunciato non ha deluso le aspettative.

Le serate di Frammenti continuano. Un bellissimo festival, oltre che un’occasione per una serata alternativa da passare in compagnia insieme a tanta buona musica.

Federico Perruolo
25 Luglio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook