I Rolling Stones infiammano il Circo Massimo con un concerto clamoroso

I Rolling Stones infiammano il Circo Massimo con un concerto clamoroso

rolling-stones-al-circo-massimoUn evento di grande successo era atteso ed un evento di grandissimo successo è stato quello del 22 giugno 2014. La data italiana dei Rolling Stones ha infiammato il Circo Massimo, gli Stones non hanno deluso le aspettative mandando in delirio 70.000 persone con uno show mozzafiato.

Il concerto, iniziato alle 22.00 con la fiammata d’esordio dei fuochi d’artificio, ha visto entrare il chitarrista Keith Richards seguito dal resto della band mentre suonava il reef di “Jumpin’ Jack Flash”. Una scaletta di tutto rispetto per uno show di tutto rispetto, dalla partenza di “It’s only rock ‘n’ roll” e “Let’s spend the night together” per andare poi sulle note più romantiche di “Streets of love”.

rolling-stones-palcoNon sono mancati i grandi classici conosciuti da tutti, come “Start me up” (pezzo di cui hanno concesso il bis), “Simpathy for the devil”, “Brown Sugar”, “Gimme Shelter”, “Miss You” , “You can’t always get what you want” e “Satisfaction”. Un evento che  ha visto un affluenza da tutta Italia e tutta Europa contando solamente un terzo di spettatori romani. Lombardia, Campania, Piemonte, Veneto e Puglia le regioni più rappresentate,  ma non sono mancate all’appello anche fan di tutte le età da oltre confine, per fare qualche esempio: Spagna, Norvegia e Croazia. Gente da ogni parte d’Europa pronta ad impazzire ad ogni ammiccamento e frase del carismatico leader della band, il quale sfoggiando la sua padronanza della lingua italiana si è espresso molto entusiasta e contento di tornare a Roma.

Si fanno sentire ancora gli strascichi delle polemiche, a causa delle condizioni in cui si trovava il suolo del Circo Massimo a fine concerto e per il prezzo a cui è stato “svenduta” la location agli organizzatori dell’evento. «Questa è l’area del Circo Massimo gentilmente concessa dal Campidoglio per meno di 8mila euro agli organizzatori privati di un concerto a pagamento. Questo è il modo in cui il Campidoglio tratta i suoi gioielli di famiglia». Queste le parole usate dall’ex sindaco Gianni Alemanno, in un video pubblicato sul suo blog, nel quale coglie l’occasione per togliere qualche sassolino dalle scarpe, ed esprime la sua indignazione su come sia stato trattato un “gioiello” storico della capitale.

“Il fascino della storia incontra la storia del rock”, questa la frase che ha convinto Mick Jagger a scegliere Roma come unica data italiana del suo tour, scelta che si è rivelata vincente visto il successo e la bellezza che quest’evento ha prodotto.

Federico Perruolo
25 giugno 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook