Continua il viaggio musicale dell’Aperitivo in Concerto: da Erik Friedlander a Shanir Ezra Blumenkranz

Continua il viaggio musicale dell’Aperitivo in Concerto: da Erik Friedlander a Shanir Ezra Blumenkranz
Shanir Ezra Blumenkranz

Erik Friedlander
Erik Friedlander

Si prende una piccola pausa il Teatro Manzoni di Milano con il suo fresco appuntamento domenicale dell’Aperitivo in Concerto. Dopo averci  regalato un meraviglioso concerto di uno fra i più affascinanti, originali e vitali interpreti della musica improvvisata contemporanea, Erik Friedlander, esibitosi insieme al suo gruppo Bonebridge, tornerà tra tre settimane con Shanir Ezra Blumenkranz.

La scorsa domenica abbiamo assistito ad uno degli “aperitivi musicali” più belli di sempre: il virtuoso violoncellista  ha riletto a modo suo le più profonde radici della musica popolare americana con una carica incredibile, capace di divertire il rilassato pubblico teatrale e meritandosi calorosissimi applausi. Per fare ciò Friedlander, strumentista di eccelso virtuosismo e di profonda vena poetica, fondamentale collaboratore di un artista quale John Zorn, con cui ha realizzato eccezionali lavori ed incisioni, si è presentato al Teatro con un collettivo di eccezionali strumentisti.  Grazie ai suoi compagni di musica, Friedlander ha dato vita ad uno spettacolo di trascinante verve teatrale, trasformando in arte raffinata, cosmopolita, contemporanea e coinvolgente il cuore di quel blues elettrico che si ispira a musicisti e band ammirati dallo stesso Friedlander in gioventù (quando percorreva in lungo e in largo gli Stati Uniti con il padre, il leggendario fotografo Lee Friedlander) come Johnny Winter e gli Allman Brothers. Una performance che è stata una vera e propria rilettura modernissima della tradizione che attraversa l’intera cultura musicale americana, da New York al Tennessee, dal jazz al bluegrass al country e al folk, evocata con strepitosa inventiva melodica e timbrica dal sinuoso dialogo tra la voce del violoncello  e la chitarra slide di Doug Wamble  e dalla stellare ritmica formata da Trevor Dunn e Michael Sarin.

Shanir Ezra Blumenkranz
Shanir Ezra Blumenkranz

Nell’attesa che questo freddo sia meno pungente e che Milano sia più soleggiata, volgiamo lo sguardo a quello che sarà il prossimo appuntamento dell’Aperitivo in Concerto, che, come dicevamo prima, ospiterà il 16 febbraio alle ore 11.00 Shanir Ezra Blumenkranz, anch’egli personaggio di spicco nel mondo musicale ed estetico di John Zorn ed a lui si devono appassionanti riletture della tradizione musicale ebraica in chiave modernissima, così come affascinanti commistioni fra cultura ebraica e antropofagia culturale brasiliana nei gruppi di Cyro Baptista.

PER INFORMAZIONI
Teatro Manzoni – Via Manzoni, 42 Milano
02 7636901
www.aperitivoinconcerto.com
[email protected]

Sonia Carrera

31 gennaio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook