Mish Mash Festival 2019 | Day 2, una ventata di aria fresca in una calda sera d’estate

Mish Mash Festival 2019 | Day 2, una ventata di aria fresca in una calda sera d’estate

Si è concluso anche il Day2 della quarta edizione del Mish Mash Festival, organizzato nella suggestiva location del Castello di Milazzo, in provincia di Messina. Un’escalation di presenze per questa seconda giornata del festival; il Day2 infatti inizia con una partecipazione tiepida del pubblico, la cui presenza aumenta gradualmente durante la serata, per riempire infine l’intera Cittadella fortificata. Il caldo siciliano non ferma quindi i paganti che non si lasciano scoraggiare e accorrono al Mish Mash per assistere alle esibizioni dei Tropea, degli Eugenio in via di gioia, di Nitro e di Lorenzo Bitw.

A dare inizio alle danze sono anche in questo secondo giorno Fabio Scap & Thom Calisto, con la loro performance vista mare presso la piazza antistante il vecchio Monastero delle Benedettine. Alle 21 segue, all’interno del Duomo della Cittadella, la suggestiva installazione di Pixel Shapes, Midile & Moonyang, anche il Day2 spicca per la puntualità degli appuntamenti in programma; complimenti agli organizzatori. Le luci della notte illuminano il Castello e alle 22 si dà inizio al primo concerto, salgono sul palco i Tropea. Band milanese attiva dal 2016, i Tropea sono una rivelazione del panorama musicale italiano di stampo indie e alternativo, con testi prevalentemente in inglese e un sound coinvolgente.

Eugenio in via di gioiaTermina la prima esibizione ed è ora il turno degli Eugenio in via di gioia. Eugenio è un turbine in piena e non si ferma un attimo: balla, canta, cerca di risolvere il cubo di Rubik, salta, urla e riesce a trasmettere a pieno l’adrenalina che ha in corpo a tutti gli spettatori, che sono in delirio per la band torinese indie folk. “Inizia A Respirare” apre il live di Eugenio, Paolo, Emanuele e Lorenzo, cui seguono “Lettera Al Prossimo”, “Chiodo fisso”, “Camera Mia”, “Silenzio” e tanti altri pezzi vecchi e nuovi, chiude “Altrove”.

L’indie folk cede poi il passo al rap con Nitro, esponente di spicco del panorama hip hop italiano, che infiamma il palco con la sua grinta e conquista gli spettatori, accorsi numerosi da tutte le parti della Sicilia (e non solo) per ascoltarlo. Segue Lorenzo Bitw, dj e producer che chiude la seconda serata del Mish Mash Festival alla grande, coinvolgendo e facendo ballare tutti i presenti, scatenando il pubblico con la sua musica di stampo uk funky e grime. A fine Day2 sale sul palco anche Splendore, che accompagna Lorenzo Bitw in un connubio musicale perfetto.

NitroUna serata piacevole e divertente in un caldo martedì di agosto in un luogo incantevole vista mare, il Mish Mash è un perfetto compagno di avventure, un evento da non perdere che dà colore alle serate. Oggi ultimo appuntamento per una delle più significative rassegne di musica indie, rock ed elettronica del Sud Italia; ospiti del Day3 conclusivo i Canarie, gli I Hate My Village e Nada. Ad apertura il warm up di Quelloscemo e l’esibizione di danza dei Free_D; chiude la notte della vigilia di Ferragosto il Mish Mash Festival Soundsystem, per una serata piena di energia e divertimento.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook