Droga, 118 Kg di marijuana dalla Grecia al porto di Ancona: un arresto

Ancora un duro colpo al traffico di sostanze stupefacenti nell’anconetano. Dopo l’arresto di un sedicenne di Abbadia di Osimo, sorpreso dai carabinieri con 20 grammi di marijuana già confezionata in dosi e pronta per essere venduta sul mercato locale, gli uomini della polizia di frontiera hanno sequestrato 118 chilogrammi di “erba” nel porto di Ancona.

La droga era nascosta nel sottofondo di un furgoncino sbarcato da un traghetto proveniente dalla Grecia. Alla guida del mezzo un giovane albanese di 27 anni che è stato subito arrestato e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria. Un copione che abbiamo già visto più volte in questi ultimi anni e che evidenzia gli eccellenti risultati raggiunti  dallo Stato nell’attività di repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti. 

 

Con modalità simili, lo scorso 16 gennaio furono arrestati una coppia di cittadini albanesi trovati in possesso di ben 300 chili di marijuana; anche in quell’occasione, la droga, accuratamente confezionata in panetti, era nascosta in un’intercapedine abilmente ricavata nella cabina di guida dell’autocarro.

Proseguono nel frattempo le ricerche, anche a livello internazionale, per individuare i destinatari della merce.

Roberto Mattei

8 febbraio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook