PESARO, ARRESTATO EVASO DOPO INSEGUIMENTO

di Roberto Mattei

Pesaro – Era rinchiuso nella casa circondariale di Vasto (Chieti), dove stava scontando una condanna a 14 anni di reclusione per furto, rapina ed estorsione, il detenuto settantacinquenne arrestato oggi  in prossimità di Pesaro. L’uomo aveva ricevuto un permesso premio di una settimana, dalla direzione del carcere abruzzese, con decorrenza dalla giornata di Pasqua. Anziché rientrare in carcere alla scadenza dei termini stabiliti, aveva pensato di darsela a gambe a bordo di una Lancia Y10, rubata a Pescara poco prima, dirigendosi verso il nord della penisola.

Giunto in prossimità di Pesaro, si imbatte in un posto di blocco e fugge all’alt intimato dagli uomini della polizia di stato. La volante lo insegue a tutta velocità fin quando il fuggitivo provoca un incidente, grazie al cielo senza feriti, e viene arrestato.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook