Pesaro, a Serrungarina crolla palazzina: salve 2 bimbe, muore il padre

Nella deflagrazione muore un uomo di 38 anni. Feriti gravemente i famigliari

Grave esplosione a Serrungarina, in provincia di Pesaro e Urbino, questa mattina, intorno alle 9.20. All’origine della deflagrazione, che ha sventrato un’abitazione sita al primo piano di una palazzina di via Roma, una stufa a gas utilizzata da una famiglia di marocchini: padre, madre e due bambine di 5 e 2 anni. I

l personale del 118 e gli uomini delle forze dell’ordine sono intervenuti subito per prestare i primi soccorsi.

L’uomo, 38 anni, è stato rinvenuto morto sotto le macerie. La donna, 29 anni, e la figlia più piccola, sono state trasferite d’urgenza in eliambulanza per le gravi bruciature riportate su gran parte del corpo, una presso il Centro Grandi Ustionati dell’ospedale “M. Bufalini” di Cesena, l’altra presso l’Ospedale Pediatrico G. Salesi di Ancona. Più fortunata la bambina più grande che se l’è cavata con qualche scottatura superficiale ed è attualmente ricoverata presso l’ospedale di Pergola. Tanta paura, invece, ma niente di più, per una coppia di anziani che al momento dell’esplosione si trovava in un appartamento ubicato nelle immediate vicinanze.

Sopralluoghi da parte dei vigili del fuoco sono ora in corso per verificare eventuali danni strutturali nelle palazzine adiacenti.

Roberto Mattei

15 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook