Piceno, nevicata record! In poche ore caduti oltre sessanta centimetri di neve

Oggi splende il sole ma dalle 16 di oggi previsti nuovi rovesci nevosi

Una nevicata pazzesca ha colpito ieri sera il territorio Piceno mettendo letteralmente in ginocchio la viabilità interna ai singoli comuni e provocando numerosi problemi anche sulle principali arterie stradali. In pochissime ore nelle zone tra Ascoli Piceno e Monsampolo del Tronto si sono accumulati oltre sessanta centimetri di neve.

Critica la situazione a Castel di Lama dove, intorno alle 20.30, alcune strade sono state chiuse al traffico; nonostante tutta la zona fosse frequentemente battuta da mezzi spazzaneve e spargisale, l’intensità delle precipitazioni nevose era tale da ricoprire in pochissimi minuti il manto stradale, rendendo pertanto inutile il lavoro dei mezzi di soccorso. Nella frazione di Piattoni, un black out elettrico, probabilmente causato dal maltempo, ha destato non poche preoccupazioni ai residenti per la paura di restare senza riscaldamento durante le ore notturne. Grazie al cielo, però, l’inconveniente si è risolto nel giro di pochi minuti.

Lungo la via Salaria, nei pressi di Centobuchi, alcune piante hanno invaso la carreggiata sotto il peso della neve, costringendo le autovetture a invadere la corsia opposta di marcia, con seri rischi per la sicurezza degli automobilisti.

Meno critica la situazione lungo il litorale sambenedettese, dove, per le elevate temperature, la neve si è letteralmente rammollita e squagliata, trasformando le strade in una poltiglia scivolosa di fango e acqua, ma senza causare problemi di viabilità e parcheggio. Da questa mattina in tutto il Piceno è tornato a splendere il sole, ma le previsioni meteo non promettono nulla di buono per le prossime ore. Nuove precipitazioni sono previste in serata, anche a bassa quota.

Roberto Mattei

11 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook