Traffico più sicuro per le vacanze di Natale

Tra le misure di prevenzione l’impiego di misuratori elettronici di velocità ed etilometri, il blocco del traffico pesante sulle autostrade ma anche il presidio delle aree di servizio con personale in borghese per evitare furti e truffe ai danni dei viaggiatori

Come in ogni regione d’Italia, in vista delle prossime festività natalizie e di fine anno, anche nelle Marche si assiste in questo periodo a un intensificarsi progressivo del traffico veicolare che, oltre a provocare forti disagi, può rivelarsi estremamente pericoloso per passeggeri e pedoni.

Già a partire da ieri, la Polizia Stradale di Ancona ha intrapreso alcune iniziative ed emanato dei consigli utili, per prevenire e minimizzare i disagi causati dalla congestione della rete stradale. Le attività che verranno implementate lungo le principali vie di comunicazione, anche con il supporto dei vari gestori (Autostrade SpA, ANAS, ecc.), riguarderanno principalmente:

aumento del pattugliamento della rete stradale con l’ausilio di tutto il personale operativo disponibile, per consentire interventi tempestivi in caso di turbative al traffico; impiego diffuso di tecnologie per il contrasto delle violazioni più gravi (misuratori di velocità ed etilometri ); capillare e tempestiva divulgazione delle notizie relative al traffico, sia attraverso la segnaletica a messaggi variabili che attraverso trasmissioni radio, in modo tale da fornire una costante informazione agli utenti; massima attenzione nella gestione delle code, anche attraverso l’apertura, per le autostrade a pedaggio, del maggior numero di porte, incentivando l’utilizzo di quelle automatiche; puntuale applicazione delle operazioni previste dal “Piano neve di viabilità Italia”, con controlli sul corretto equipaggiamento dei mezzi, che dovranno essere muniti di catene da neve a bordo o pneumatici invernali sulle strade e autostrade dove è obbligatorio (l’elenco completo è disponibile sul link http//www.poliziadistato.it/articolo/view/21073/); sospensione dei cantieri, fatta eccezione per quelli tecnicamente inamovibili, da parte di ANAS e concessionari autostradali; blocco del traffico dei veicoli pesanti in accordo alla  “Direttiva e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l’anno 2011 e 2012” del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La Polizia stradale raccomanda inoltre la massima prudenza nella guida in casi di condizioni meteo avverse: precipitazioni inattese e di forte intensità, con pioggia o neve, e nebbia, possono rendere la guida più difficile e pericolosa sia per se stessi che per gli altri. In questi casi, limitare sempre la velocità e mantenere la prescritta distanza di sicurezza, ricordando che, in caso di frenata, lo spazio necessario per fermarsi aumenta su una strada ghiacciata o bagnata.
E’ possibile mantenersi costantemente informati sulle condizioni di percorribilità di strade e autostrade chiamando il numero 1518 del CCISS, ascoltando le trasmissioni di Isoradio (FM 103.3) o i notiziari di Onda Verde (su Radio 1, 2 e 3), consultando il sito web cciss.it e mobile.cciss.it da smartphone e palmari o utilizzando la nuova applicazione gratuita iCCISS per iPhone.

di Roberto Mattei

9 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook