Non si fermano al posto di controllo della polizia tentando di speronare la vettura dei 113

di Andrea Marasea

MACERATA – Sono stati arrestati dalla polizia della cittadina marchigiana a seguito di un rocambolesco e quanto meno pericoloso inseguimento automobilistico due uomini con la circostanza aggravante di resistenza a pubblico ufficiale.
Sono F.L., 22 anni, di Civitanova Marche e S.N., algerino di 30 anni senza regolare permesso di soggiorno.

Non si sono fermati all’alt intimato loro dagli agenti in centro a Macerata,  cercando varie volte di speronare la pantera che si era messa al loro inseguimento.
La perizia automobilistica di questi giovani corridori, però, non ha saputo far pilotare bene la macchina con la quale stavano fuggendo facendola finire irrimediabilmente contro un guardrail. Il passeggero extracomunitario seduto a fianco del conducente è subito sceso tentando la fuga e non riuscendoci ha aggredito uno degli agenti, però grazie all’arrivo di una pattuglia di carabinieri  è stato prontamente immobilizzato.
Sull’automobile dei fuggitivi è stato rinvenuto un bilancino di precisione da orafo, presumibilmente usata per pesare sostanze stupefacenti.
I due uomini sono stati arrestati e portati nella casa circondariale di Camerino.

24 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook