Droga: 20 arresti in seguito a 25 perquisizioni della Guardia di Finanza

Con l’odierno blitz coordinato dalla Direzione Centrale per i Servizi Antidroga del Ministero dell’Interno si conclude l’operazione chiamata “Shquiptar”.

ASCOLI PICENO.
Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza del capoluogo marchigiano ha scoperto e sgominato un’organizzazione criminale albanese finalizzata allo spaccio delle sostanze stupefacenti.
L’operazione è scattata all’alba di oggi. Pare che ogni mese la banda malavitosa riuscisse a spacciare 120 chili di eroina e cocaina di provenienza albanese e olandese.
Per questa operazione sono stati impiegati  più di 100 militari, con 8 cani antidroga e mezzi aereonavali della Guardia di Finanza, nei territori di : Ascoli Piceno, Fermo, Pedaso, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Monte Urano.

Interessato anche l’Abruzzo con Sulmona, Castiglione Messer Raimondo, Giulianova e Roseto degli Abruzzi.
Il fattore scatenante delle indagini, avviate dalla Procura della Repubblica di Fermo, è stato un cittadino un italiano che, per conto di cittadini albanesi residenti lungo il litorale del fermano, eseguiva regolari migrazioni verso centri del nord Italia, dove si riforniva di vari chili di cocaina, che veniva immessa sui  mercati di Ascoli Piceno e di Fermo.
In seguito a peculiari indagini tecniche sono stai identificati 500 consumatori abituali dando la possibilità di ricostruire nel dettaglio l’assetto di una banda italo – albanese, con un movimento settimanale di 25 kg di eroina e 5 kg di cocaina, con la presenza anche di  tre donne nell’organizzazione criminale.
Tali quantità immesse sul mercato illecito tramite il lavoro dei pusher locali fruttava all’organizzazione più di 4 milioni di euro al mese .
Il primo arresto nel mese di novembre 2010 :  due trentacinquenni di Porto Sant’Elpidio, fermati in un’area di servizio del tratto autostradale elpidiense, trovati in possesso di più di3 kg di eroina, quantità che avrebbe garantito il confezionamento di circa 40.000 dosi.
Nel giro di un mese la Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno ha così sequestrato nel distretto elpidiense, altri 520 grammi di eroina.
Grazie a questa operazione della Guardia di Finanza è stata sgominata una delle più pericolose bande internazionali specializzate nello spaccio di droga per Ascoli Piceno e di Fermo,
Negli ultimi due anni sono stati eseguiti 193 interventi repressivi, con il sequestro di 45 Kg di droga di vario tipo, con l’arresto di 71 persone, la denuncia a piede libero di 89 soggetti, nonché la segnalazione in Prefettura di 221consumatori abituali di droghe.
Le indagini dell’operazione “Shqiptar” proseguiranno, comunque,  con i nuovi elementi emersi da questi ultimi arresti.

di Andrea Marasea

23 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook