Ancona, crolla parte del muro dell’Istituto Buon Pastore

di Roberto Mattei

Un primo cedimento si era verificato giovedì scorso e aveva indotto il primo cittadino a emettere un’ordinanza per la messa in sicurezza del luogo. Non si segnalano feriti.

Un nuovo crollo ha interessato il muro dell’istituto Buon Pastore ad Ancona, immobile oggetto di un  complicato progetto di restauro che lo trasformerà in studentato. La struttura aveva subito un primo cedimento lo scorso giovedì, tanto che il Sindaco del capoluogo dorico, Fiorello Gramillano, si era subito mobilitato, intimando all’Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario (ERSU), proprietario dello stabile, la messa in sicurezza del muro pericolante.

L’ordinanza è stata firmata appena ieri, giusto in tempo per scongiurare un peggioramento della situazione. Proprio oggi, infatti, nuove macerie si sono riversate nel sottostante vicolo San Gaetano, una stradina adibita a percorso pedonale, e solo per miracolo non hanno causato feriti o conseguenze ben più gravi.

Un campanello d’allarme da non sottovalutare che evidenzia il potenziale rischio di ulteriori crolli e la necessità di intervenire urgentemente per frenare l’azione di collasso.

Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e il personale tecnico del comune per un sopralluogo.

29 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook