Marche, Commissariato di Fermo ai primi posti in Italia per la lotta alla prostituzione

di Roberto Mattei

Ascoli Piceno, Prosegue senza sosta la lotta degli uomini della Polizia di Stato contro la prostituzione nel territorio fermano, dove, “il mestiere più antico del mondo” è ormai diffuso in modo capillare, soprattutto lungo la statale adriatica.

Per contrastare questa attività illecita, dallo scorso mese di settembre il commissariato di Fermo ha messo in atto un piano di rimpatrio delle lucciole comunitarie, che, sino ad oggi, ha portato all’emissione di 8 decreti di intimazione ad abbandonare il territorio nazionale, emessi dalla prefettura del capoluogo marchigiano.

 

L’operazione ha interessato principalmente la zona di Porto Sant’Elpidio, dove i residenti lamentavano da tempo la presenza di prostitute che talvolta rasentavano comportamenti senza alcuna dignità e indecenza. In alcuni casi si è reso necessario il rimpatrio “forzato” delle donne per le quali era già stata emessa un’ordinanza di allontanamento da parte del prefetto di Fermo.



25/10/2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook