Friend’s Cafè, Ascoli Piceno: al via la prima edizione della Oktoberfest italiana

di Roberto Mattei

Avrà inizio questo fine settimana, in contemporanea con la festa principale di Monaco di Baviera e in compagnia delle più accreditate cover band del momento. Tra una nota e l’altra, birra a go go, panini e curiosi coktail.   

Ascoli Piceno, 17 settembre 2011 – Dopo il sensazionale successo della Noche Flamenca lo scorso 26 agosto, è in rampa di lancio un nuovo eccezionale appuntamento firmato Friend’s Cafè, dedicato a tutti gli amanti della grande musica e della buona birra, come sempre rigorosamente Spaten.

Venerdì 16 e sabato 17 settembre, dalle ore 20.30, nei suggestivi locali del bellissimo caffè ascolano, in via delle Torri 16/18, nel pieno centro del capoluogo Piceno, prenderà il via il più importante Festival italiano della birra del centro Italia, per l’occasione trasformato in palcoscenico e in una succursale della Oktoberfest di Monaco. A esibirsi nella suggestiva cornice, immersi nell’irresistibile fascino della movida ascolana tra ettolitri di birra, panini e aperitivi d’autore, due tribute groups d’eccezione, tra i più importanti nel panorama acoustic rock e latin rock nazionale: Le trame di Rino (venerdì, 16 settembre 2011) e i Soul Sacrifice (sabato, 17 settembre 2011).

Nati con l’intento di “tramare” qualcosa di nascosto, tramandando cioè le storie, gli avvenimenti, i ricordi, le parole e le canzoni di quei pochi grandi artisti che l’Italia ha avuto, Le trame di Rino ripropongono i pezzi di Rino Gaetano senza rovinarne l’essenza e soprattutto senza includere nel live tutti gli strumenti presenti su disco. Un trio che fa a  meno della tecnologia e che presenta i pezzi del grande cantautore calabrese con la semplicità di sempre, attraverso l’uso di chitarra, violino e voce, nel rispetto della tradizione acoustic-rock italiana. Senza alcun dubbio una delle più accreditate ed esperte cover band del momento.

Da un gruppo di vecchi amici con il “viziaccio” di fare musica sin dalla tenera età, nascono invece i Soul Sacrifce, la prima tribute band di Carlos Santana sulla faccia della Terra! Il loro nome è dedicato al primo brano che la Santana Blues Band esegui il 15 agosto 1969 al festival di Woodstock e che fece conoscere a tutto il mondo un nuovo genere musicale, nato dalla fusione del rock-blues con le ritmiche afrocubane: il latin-rock. I componenti del gruppo annoverano collaborazioni prestigiose, sia a livello nazionale con Andrea Braido (Vasco Rossi, Zucchero), Orietta Berti, Linda Camaleonti, Lighea e Paolo Mengoli, che internazionale con Ian Paice (Deep Purple), Frank Gambale (Chick Corea) e Steve Norman (Spandau Ballet). Anche in questo caso siamo di fronte a un gruppo musicale unico nel suo genere, in grado di riprodurre il più fedelmente possibile il sound del musicista messicano, con particolare riguardo alle sue prime produzioni discografiche.

Come vuole la tradizione bavarese, la festa avrà inizio con la cerimonia di stappo della “botte”. A spillare la prima birra nel fusto inaugurale non ci sarà il sindaco della città, come a Monaco, ma Sergio Di Mattia, personaggio di incredibile creatività nonché organizzatore dell’evento. Ma mi raccomando, non appena la birra inizierà a scorrere a fiumi non provate a rivolgervi a Sergio chiedendone meno di un litro a testa o potreste essere presi a calci nel di dietro (si fa per dire ovviamente)! Allora che dire: pronti, partenza… Si spillaaaaaa!!!

 
16 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook