La stagione 2019-2020 al Teatro Elfo Puccini: educazione sentimentale

La stagione 2019-2020 al Teatro Elfo Puccini: educazione sentimentale

La stagione 2019-2020 al Teatro Elfo Puccini di Milano parla di empatia e di cuore. Ed un cuore campeggia all’interno del teatro. È quello disegnato e donato dalla pittrice Giosetta Fioroni, pensato per accompagnare la prossima stagione artistica.

Che, come le precedenti, affronta con responsabilità la contemporaneità. Offre infatti un’altra prospettiva rispetto a quella dominante, un altro modo di pensare, di esistere, di vivere con gli altri.

In questo “teatro del cuore”, il cuore del teatro diventa una sorta di educazione sentimentale.

La stagione 2019-2020 è ricca di produzioni proprie, 23, tra novità e riprese. Si apre con il grande affresco in due parti Angels in America, riproposto «nella regia illuminista, ma carica di sentimento» firmata a quattro mani da Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani.

Edipo re spettacolo di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia, segna invece un ritorno al mito dopo vent’anni. Diplomazia di Cyril Gely,  vede ‘sfidarsi’ sul palco Elio De Capitani e Ferdinando Bruni, rispettivamente nei panni del generale Dietrich von Choltitz, governatore della città durante l’occupazione nazista e del console svedese Raoul Nordling. Libertà, destino e responsabilità individuali si intrecciano. Troviamo guerra anche nello spettacolo di Maranzana e Somaglino, Cercivento, che racconta la tragica notte di due alpini della Grande Guerra (17/29 marzo). Dalla Storia si passa alla storia individuale con Open. La mia storia, il romanzo di formazione di Andre Agassi.

Letture sceniche

Tornano le letture sceniche di racconti, romanzi, lettere e favole con Ferdinando Bruni e Ida Marinelli (le lettere di Anton Čechov); Olga Knipper nell’ironico e intimo Amami o sposerò un millepiedi; Corinna Agustoni ed Elena Callegari in Cabaret Ceronetti. Ovvero caro Guido, ti stimo. Luca Toracca completa invece il suo trittico di monologhi di Alan Bennett portando in scena Un letto tra lenticchie e Aspettando il telegramma.

La stagione 2019-2020 offre formazione, lavoro e sostegno a giovani talenti e alle compagnie indipendenti, protagonisti di molti spettacoli, come la compagnia under 35 Eco di Fondo. Inoltre il Teatro Elfo inizia un’inedita collaborazione con l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico per la coproduzione dello spettacolo Quel che accadde a Jack, Jack, Jack e Jack di Francesco Petruzzelli.

Torna anche la rassegna Nuove storie, curata da Francesco Frongia, dedicata nel 2020 al tema Cronache italiane (31 marzo/11 giugno).

Ospitalità

Nel palinsesto delle ospitalità troviamo, tra le altre, Acqua di colonia di Frosini e Timpano, Guerra santa di Fabrizio Sinisi con Andrea di Casa e Federica Rossellini, Sospetti del Teatro Filodrammatici , la versione in chiave napoletana di Fronte del porto portata in scena da Alessandro Gassmann con protagonista Daniele Russo (12/17 maggio), 12 baci sulla bocca sull’Italia omofoba degli anni Settanta e ancora Einstein & me sul ruolo delle donne nelle scienze.

E ancora gli ousider Rezza e Mastrella (Fratto_X); Alessandro Bergonzoni (Trascendi e sali); Ricci/Forte, ( Easy to remember ); Milvia Marigliano in Alda. Diario di una diversa.

Tornano anche grandi successi: Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, L’importanza di chiamarsi Ernesto, Atti osceni, La lingua langue, L’eclisse e, a fine stagione, Harper Regan.

Campagne abbonamento:https://www.elfo.org/biglietteria/abbonamenti.html

Chi si abbona entro lunedì 16 settembre spende meno:

• Elfo € 100 (anziché € 110) / Elfo in due € 196 (anziché € 208) / In due >65 € 176 (anziché € 192)
• Prima settimana € 88 (anziché € 96) / Prima settimana in due € 172 (anziché € 184)
• E per tutto l’anno prove aperte, promozioni, inviti e molto altro.

ELFO ► ACQUISTA

• Singolo € 110 (€ 13.75 a tagliando)
• In due € 208 (€ 13 a tagliando)
• In due >65 – € 192 (€ 12 a tagliando)
abbonamento personale per 7 spettacoli a scelta + un titolo tra Angels in America: Si avvicina il millennio o Perestroika e Harper Regan.

 

TEATRO ELFO PUCCINI, Corso Buenos Aires, 33,20124 Milano
tel. 02 00 66 06 06
fax 02 36 75 59 04

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook