TuttoSposi 2017 | Sfilata di Pinella Passaro con ospite la Tatangelo

TuttoSposi 2017 | Sfilata di Pinella Passaro con ospite la Tatangelo
Abiti rosati di Pinella Passaro - foto di Giuseppe Patrone

La 29° edizione di TuttoSposi in svolgimento alla Mostra D’Oltremare di Napoli, ha visto una grande affluenza di pubblico, nei primi due giorni, che si è riversato negli oltre 30mila mq di esposizione, dove 350 espositori propongono le ultime novità per uno dei giorni più importanti di una coppia, quello del matrimonio.

Inizo sfilata – foto di Laura Scoteroni

Da tener presente che gli espositori rappresentano la forza produttiva di un settore che, per l’intera fiera, produce ben 2.5 miliardi di euro dei 7 MLD dell’intero territorio nazionale.

Il patron dell’esposizione Lino Ferrara dichiara: “Questa fiera produce la terza forza del pil regionale, non si può non considerare questo appuntamento con le dovute attenzioni e la presenza del Sindaco indica tutto il peso che la produttività regionale e la forza economica che ne scaturisce produce per indotto sul territorio cittadino e campano”.

Sposa con violino – foto di Rita Paruano

Nei nove giorni di fiera si svolgono 9 sfilate al Palasposa, il padiglione 5 della Mostra D’Oltremare attrezzato per l’occasione. Ha inaugurato il primo giorno di manifestazione la sfilata di Nicole Fashion Group che ha presentato l’abito più bello del mondo, mentre domenica 22 un ospite d’eccezione come Anna Tatangelo è salita sulla passerella durante le sfilate della maison salernitata Pinella Passaro, (alle 19) e dell’atelier partenopeo Carol (ore 21).

La sfilata di Pinella Passaro, seguita da chi scrive, ha avuto come focus l’amore attraverso le radici della famiglia, con il titolo ‘Un amore di famiglia’. La stilista, attraverso un vero e proprio show ha fatto sfilare le modelle con abiti che presentano la tradizione e l’innovazione in un connubio magico che trova però nella femminilità la sua massima espressione.

Sposa con violino – foto di Giuseppe Patrone

Ad aprire la serata il monologo sulla famiglia tratto dal serial Tv ‘Una grande famiglia’, attraverso le parole della capofamiglia Eleonora interpretato da Stefani Sandrelli, con una voce femminile che recita:’ La famiglia è il luogo dove tutto accade, la famiglia è ormai il nostro modo di guardare e di stare al mondo. Custodisce le nostre verità e nasconde i nostri segreti. Coltiva, nutre e a volte tormenta gli affetti più grandi. La famiglia è il luogo dove si impara l’amore, quella speciale forma di amore che sopravvive a tutto, in nome del quale siamo pronti a fare qualsiasi cosa’.

Sulla passerella la scenografia costituita da una quercia con una panchina in ferro battuto posta nella zona di uscita delle modelle, rappresentava tutta l’essenza di questo concetto.

Per la prima sequenza la Passaro ha scelto come accessori per le spose una coroncina di foglioline ed al posto del bouquet un cesto di primizie di campo, esaltando la freschezza di una sposa giovane.

Abito a due pezzi – foto di Laura Scoteroni

Tanti modelli accolti da un numeroso pubblico, con molto entusiasmo, esprimendo il gradimento con applausi in crescendo.

Tra le particolarità della collezione gli abiti in due pezzi, con il corpino staccato dalla gonna, le frange luminose come sottolineatura della linea del corpetto o simpaticamente protagoniste dell’abito sbarazzino per una sposa giovane e frizzante.

Tra un set e l’altro il secondo monologo, questa volta con voce maschile, sempre da ‘Una grande famiglia’ del protagonista Edoardo interpretato da Alessandro Gassmann, che recita: La famiglia è il luogo dove si custodiscono i segreti, dove si può sbagliare ed essere accolti. E’ il posto dove si smette di sentirsi soli, dove si torna a riprendere fiato, perché la famiglia sa perdonare, capire, senza chiedere niente in cambio. La famiglia è il posto dove si ritorna, sempre!

Gli abiti diventano man mano sempre più importanti, sfiorando la regalità, con vere e propri punte di diamante, dove non mancano soluzioni per ogni gusto come l’abito a tuta o quello con le maniche, che si concludono con abiti luminosi dai colori rosati, dove il tessuto luminoso è sottoposto al tulle di copertura, donando una luce davvero particolare agli abiti sontuosi.

L’eleganza della sensualità è stata rappresentata dai modelli con vertiginose scollature, il ricamo sviluppato in molteplici varianti dal pizzo, dove quello luminoso grazie alle applicazioni di cristalli è molto presente.

Varietà anche nelle code, attraverso soluzioni diverse, dove la partenza è il dettaglio che fa la differenza, che sia dal fondoschiena, o dalle maniche come una farfalla, o dallo scollo della schiena.

Le sorprese non sono mancate, quando dal sottofondo musicale de ‘La vita è bella’ è giunta sulla passerella una modella in vestito da sposa che ha suonato suona in diretta il violino riproponendo il tema della colonna sonora, circondata dai piccoli modelli.

Anna Tatangelo – foto di Rita Paruano
Anna Tatangelo – foto di Giuseppe Patrone

Al termine è giunta l’ospite attesa Anna Tatangelo, che su richiesta ha intonato a cappella il refrain del brano ‘Un nuovo bacio’ molto apprezzato dal pubblico. La cantante sta lavorando sul suo nuovo progetto discografico, vedendola impegnata nella realizzazione dei testi e nelle ottimizzazioni musicali tra Roma e Milano. L’uscita è prevista nei primi mesi del prossimo anno.

Dopo “Libera”, edito a febbraio 2015, la Tatangelo torna ad incidere con uno spirito nuovo che avrà sicuramente nei suoi sound un valore aggiunto.

Una serata all’insegna della bellezza e del talento sotto forma di musica e di indiscussa arte sartoriale e creatività.

(foto di Laura Scoteroni, Rita Paruano e Giuseppe Patrone)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook