Nasce anche a Napoli la IQOS Embassy, primo prodotto che combatte il “fumo velenoso”

Nasce anche a Napoli la IQOS Embassy, primo prodotto che combatte il “fumo velenoso”

Nel mondo un miliardo di persone fuma abitualmente. In Italia i fumatori sono 11 milioni. Smettere di fumare però può essere la scelta migliore. Non tutti  però ci riescono.

Ecco perchè la “Philip Morris,” una delle più grandi casa produttrici di sigarette nel mondo, guarda lontano e ha pensato di realizzare un futuro senza fumo con a Napoli l’apertura al pubblico di un primo spazio  IQOS Embassy del Sud Italia, dove sarà possibile realizzare un innnovativo prodotto senza fumo, lo “smoke-free,” in grado di scaldare e non bruciare appositi stick di tabacco, eliminando il processo di combustione caratteristico delle sigarette e abbattendo la formazione di sostanze dannose di quasi il 90-95 per cento.

La Campania da tempo ha già accolto in modo favorevole IQOS, grazie al passaparola. Infatti sono circa 12 mila gli utilizzatori di questo prodotto. Oltre la metà della popolazione ha dichiarato di conoscere sistemi alternativi di fumo rispetto all’uso delle sigarette tradizionali.

Per questo la Philip Morris ha voluto investire ingenti risorse nella ricerca e sviluppo che va avanti da   oltre 15 anni, grazie al lavoro certosino di oltre 400 scienziati e ingegneri con background professionali.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook